Glennis Grace ha giocato un ruolo chiave nell’ondata violenta di Jumbo

Glennis Grace ha giocato un ruolo chiave nell’ondata violenta di Jumbo

Glennis Grace (44) ha giocato un ruolo chiave nel brutale assalto del Jumbo lo scorso febbraio. Fonti che circondano l’indagine lo riferiscono esclusivamente a RTL Boulevard. Il cantante ha sferrato il primo colpo nel Jumbo, dopo di che è scoppiata un’ondata di violenza che si è concentrata sui lavoratori del supermercato Jordaan di Amsterdam.

“Quello che si vede nelle immagini sarà discusso domani e vorremmo spiegarlo domani in aula”

La cantante 44enne, vero nome Glenda Batta, si è presentata al supermercato poco prima delle 21 dopo un incidente con suo figlio quella sera. Stava facendo shopping con un amico ed è stato portato fuori da un dipendente Jumbo mentre fumava una sigaretta elettronica alla cassa.

Dopo che l’adolescente è entrato attraverso un altro ingresso, è stato portato via di nuovo. Prima che il ragazzo fosse fuori, ha lanciato un cesto contro il personale, come si può vedere chiaramente nel filmato della telecamera. Poiché un dipendente voleva spingerlo fuori con una leggera forza, il figlio di Glennis ha preso il suo piede dietro la porta ed è caduto. Ha perso la scarpa nel processo.

Anteprima in miniatura

Leggi anche:

Marc-Marie Huijbregts dopo l’intervista a Glennis Grace: “È uscita dalla vagina arrabbiata”

Una volta in piedi, il figlio della cantante ha preso a pugni in testa il dipendente, come si può vedere anche nel filmato. C’è stata una breve discussione fuori dal supermercato, durante la quale il figlio di Glennis ha nuovamente preso a pugni in testa uno dei dipendenti. Poco dopo i due se ne andarono, verso le sette e mezza.

READ  "Non eravamo amici, ma mi ha detto ..."

Un’ora e mezza dopo, Glennis andò al supermercato. Secondo fonti vicine alle indagini, a conoscenza delle immagini video dell’accaduto, altri tre sospettati lo stavano già aspettando davanti al Jumbo. Il gruppo si è poi diviso ed è entrato nel supermercato attraverso due ingressi in cerca di personale.

Due membri dello staff sono stati rinchiusi in un piccolo ufficio da Glennis e uno degli altri sospetti. Dopo un breve alterco, il cantante ha colpito alla testa uno dei membri dello staff con un pugno semiaperto. L’altro dipendente è stato trascinato fuori dall’ufficio dal capo e aggredito dai membri del gruppo. Colpito anche un terzo dipendente accorso in soccorso.

Anteprima in miniatura

Leggi anche:

Rob Goossens: “Glennis Grace ha preso solo decisioni stupide”

Glennis ha anche inginocchiato il dipendente nella cabina, secondo le fonti ben registrate su questo sito. È quindi iniziato un inseguimento attraverso il supermercato, con il gruppo di Glennis che inseguiva i dipendenti del negozio.

Uno dei dipendenti ha sparato a un carrello con del cartone, per sfuggire al suo aggressore. Un altro è stato preso a calci in faccia e poi è stato aggredito da tre uomini mentre giaceva a terra. Il ragazzo di Glennis in quel momento mise un ginocchio sul petto dell’uomo e gli diede un pugno in faccia. Quasi tutti gli eventi al supermercato sono stati catturati in dettaglio dalle telecamere di sicurezza, che sono state aggiunte al procedimento penale.

Dopo la rissa, durata meno di dieci minuti, il gruppo ha lasciato il supermercato. Dopo essersi salutato all’esterno, con una scatola o un bacio, il cantante è risalito in macchina e si è allontanato. La sera stessa verrà arrestata e trattenuta in questura.

READ  L'uomo che ha cercato di raggiungere la bara della regina Elisabetta è accusato

Anteprima in miniatura

Leggi anche:

Glennis Grace condivide per la prima volta la sua storia: ‘Non ho litigato’

La cantante ha poi detto alla polizia di essere andata al supermercato perché suo figlio sarebbe stato aggredito da quattro dipendenti e ferito al viso e alla mano. Secondo Glennis, il personale del negozio ha riso di lei dopo che è venuta a leggere una storia. Ha detto che non aveva intenzione di lasciare che la situazione andasse fuori controllo, né approvava l’uso della violenza da parte dei coimputati.

Glennis e altri quattro sospetti compariranno in tribunale ad Amsterdam mercoledì, dove tre giudici esamineranno il caso. Il cantante è sospettato di violenza pubblica in associazione, aggressioni con premeditazione e minacce. Oltre a Glennis, anche il suo ex fidanzato di 27 anni è sotto processo, insieme a due Amsterdammer di 20 anni e un uomo di 50 anni di Loenen aan de Vecht.

Anteprima in miniatura

Leggi anche:

Gli OM stanno anche facendo causa a Glennis Grace per minacce

Giovedì due sospetti minorenni dovrebbero rispondere al tribunale per i minorenni di Amsterdam. Questo è il figlio del cantante e del suo amico. A causa dell’età dei ragazzi, questa sessione si svolgerà a porte chiuse.

L’accusa ha rifiutato di commentare il caso. L’avvocato di Glennis Grace, Kerem Canatan, ha dichiarato: “Ciò che si può vedere nel filmato sarà discusso domani e vorremmo spiegarlo domani in aula. L’avvocato che assiste le vittime dice anche di riservare la sua reazione all’udienza.

Autori: Jermaine Ellenkamp e Sander Knura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *