Gli aiuti pubblici coprono solo il 6% degli aumenti di prezzo

Il pungiglione di luce e gas mette in ginocchio famiglie e imprese e dalla CGIA arriva la triste verità: i sussidi governativi coprono solo il 6% degli aumenti dei prezzi.

L’analisi della CGIA è davvero insensibile e fotografa una situazione economica che può davvero mettere in ginocchio il Paese. La tremenda spirale inflazionistica in cui siamo entrati ha gonfiato incredibilmente le bollette dell’elettricità e del gas e le famiglie e le imprese sono in difficoltà. Sta diventando difficile per le famiglie far fronte a tali bollette gonfiate e molte aziende sono costrette a ridurre o addirittura sospendere la produzione. Nei mesi scorsi la Banca Centrale Europea aveva assicurato che il fenomeno inflazionistico era transitorio e che non c’era motivo di preoccuparsi. Ma in realtà, si è rivelato assolutamente sbagliato. Da parte sua, il governo aveva promesso di sgonfiare il costoso conto attraverso una serie di interventi mirati. Ma la CGIA ora sta scavando nelle tasche di famiglie e imprese, e i numeri che escono sono scoraggianti.

Una puntura che nessuno ferma

Gli interventi del governo coprono solo un misero 6% degli aumenti delle bollette e quindi qualsiasi impatto negativo che questi aumenti avranno sull’economia non sarà ridotto in modo significativo. I punti deboli sono tanti. Le famiglie più povere corrono il rischio reale di rimanere senza i servizi essenziali. Tutti i consumatori, indipendentemente dalla situazione economica, contraggono bruscamente la spesa perché temono la possibilità. Le aziende stanno lottando per produrre e assorbire costi sempre più esorbitanti. In sostanza, l’intervento del governo finora è stato praticamente irrilevante per la CGIA. Ma l’economia italiana può resistere a un colpo così grave?

Leggi anche: Incentivi auto 2022: maxi piano da 450 milioni. Non solo Ecobonus

READ  Vaccini, nel 2022 in Europa solo Moderna, Pfizer e Curevac. Qui perché

Confindustria sostiene che il conto alto mette a rischio la ripresa.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza 2022: è cambiato, c’è la trappola e il doppio pagamento

Dal canto loro, gli osservatori delle nuove forme di povertà sottolineano una condizione drammatica per troppe famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.