Google non utilizzerà più uno strumento pubblicitario per Android dopo il 2024 – Tablet e telefoni – Novità

Google non utilizzerà più il suo strumento ID pubblicità per Android dopo il 2024. Al contrario, la società sta lavorando a una sandbox per la privacy per Android, che dovrebbe offrire agli utenti “un maggiore controllo sui propri dati e sulla privacy”.

Gli standard di Sandbox per la privacy-diventare un’iniziativa dal 2019 già applicato in Chrome. Ora Google vuole applicare gli stessi metodi in Android. Questi dovrebbero “garantire meglio la privacy degli utenti, senza che venga negato l’accesso a contenuti e servizi gratuiti”, scrive il responsabile del product management. Anthony Chavez in un post sul blog mercoledì

Tra l’altro, Google vuole limitare la condivisione dei dati degli utenti con terze parti e “cercare tecnologie che riducano il rischio di raccolta di dati segreti”. L’azienda vuole inoltre che gli annunci per dispositivi mobili non contengano più tracker.

Non è ancora noto quando Google smetterà di utilizzare AdID. La società promette di avvisare gli inserzionisti e gli sviluppatori di dispositivi mobili “con largo anticipo” quando scollegherà lo strumento.

La raccolta dei dati degli utenti da parte degli inserzionisti è sempre più limitata dalle grandi aziende tecnologiche. L’anno scorso, Apple ha introdotto la funzione Trasparenza del monitoraggio delle app. disponibile in iOS 14.5† Ciò richiede agli utenti di consentire a ciascuna app di tenere traccia delle proprie attività in modo che gli sviluppatori possano visualizzare annunci mirati. Diverse aziende, tra cui Meta, hanno criticato la funzione perché il monitoraggio dell’attivazione comporterebbe un calo significativo delle entrate. Meta prevede che la funzionalità di privacy di Apple perderà dieci miliardi di dollari (convertiti in 8,8 miliardi di euro) in vendite quest’anno, secondo Reuters.

READ  Le foto potrebbero mostrare il prototipo AMD Radeon RX 7000 con due connettori a 8 pin - Informatica - Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *