Google offre a Maps nuove funzionalità per ciclisti e utenti che condividono la posizione – Tablet e telefoni – Novità

Google introdurrà nuove funzionalità di Maps per i ciclisti e renderà più utile la condivisione della posizione. Ad esempio, i ciclisti vedono quale percentuale del loro percorso ha segnato le piste ciclabili. La condivisione della posizione può essere accompagnata da notifiche a posizioni specifiche.

Le mappe possono anche fornire informazioni su un percorso ciclabile, ad esempio se gli utenti stanno pedalando su una strada principale o se devono salire le scale a un certo punto. Ci sarà anche un avviso se il percorso è molto trafficato o c’è una salita ripida. Le mappe in precedenza mostravano un grafico nelle aree supportate che mostrava l’altezza della pista ciclabile.

La condivisione della posizione supporta da tempo anche Maps. Gli utenti possono designare un altro utente se lo desiderano e quella persona può sempre vedere la posizione del dispositivo dell’altra persona in qualsiasi momento o per un periodo di tempo limitato. Ciò che viene ora aggiunto sono le notifiche basate sulla posizione. Appaiono quando un utente arriva e se ne va. Gli utenti che abilitano la condivisione della posizione possono comunque non consentire le notifiche a riguardo.

Google dipinge l’esempio di un concerto. Un gruppo che si reca lì e condivide la posizione tra loro può impostare una notifica per la sala da concerto, dopodiché è più facile per quel gruppo coordinarsi quando entra e esce dall’edificio. Un altro esempio è un utente che fa una passeggiata nella natura: un altro utente può quindi impostare una notifica per il parcheggio in cui inizia e finisce la passeggiata. In questo modo, la persona vede che il deambulatore è tornato sano e salvo dal suo viaggio.

READ  La GPU più interessante del momento - Recensione

Un’ultima funzionalità introdotta da Google è un’estensione vista a volo d’uccello di “quasi 100 dei siti più famosi del mondo”. Gli utenti possono ruotare di 360 gradi attorno a queste posizioni. Se una tale prospettiva è disponibile per un luogo, gli utenti la troveranno nella galleria fotografica. Google chiama questo il preludio dell’essere visione immersiva, in cui gli utenti possono volare virtualmente come un uccello su una città tridimensionale, ingrandire le posizioni e vederle in momenti diversi e in diverse condizioni meteorologiche. Il gigante della tecnologia afferma che la funzione sarà disponibile entro la fine dell’anno a Los Angeles, Londra, New York, San Francisco e Tokyo. Altre città seguiranno “presto”.

Le immagini a volo d’uccello e le notifiche sulla posizione sono attualmente disponibili a livello globale e nuove funzionalità per i ciclisti seguiranno “nelle prossime settimane nelle centinaia di città in cui è disponibile la navigazione in bicicletta”, secondo Google.


Fare clic sull’immagine per una gif di immagini a volo d’uccello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *