Grande Fratello Vip, avvistato litigare con Alex Belli e Delia Duran. A quanto pare la moglie dell’attore lo ha colpito con una valigia

Dopo la squalifica del Grande Fratello Vip, arriva una denuncia sull’attore e sulla moglie.

All’indomani del burrascoso episodio di Grande Fratello VIP in cui il suo è stato sanzionato squalifica, ci sono molti che tengono gli occhi puntati su Alex Belli che nello studio della realtà Mediaset ha dichiarato che farà di tutto per incontrare il moglie Delia.

Grande Fratello Vip, Alex Belli e Delia Duran avvistati a litigare a Roma. A quanto pare la moglie dell’attore lo ha colpito con una valigia

Il coppia è stata avvistata oggi alla stazione Termini di Roma, pronta, presumibilmente a partire per Milano, città dove abitano Alex e Delia. Oggi alla popolare influencer campana sono arrivate due segnalazioni Deianira Marzano che le ha condivise velocemente sulle sue Instagram Stories. Durante la seconda osservazione, un utente ha informato il Marzano aver assistito a presunta scena che Delia Duran ha fatto ad Alex Belli in un hotel. Sembra che abbia anche colpito l’attore con una valigia.

Insomma, sembra che ci sia ancora un’aria molto tesa tra i due e che la riconciliazione sia ancora, almeno per il momento, lontana. Alexis sarà ospite in studio durante il prossimo incontro con il Il Grande Fratello Vip va in onda venerdì 17 dicembre e il prossimo e sicuramente per l’occasione farà più chiarezza su come stanno andando le cose Delia.

Intanto, sui rispettivi social, si sono trincerati nel religioso silenzio. Per quanto riguarda il Sole sorge invece, la sua reazione è ben visibile a tutti, con gli ex corteggiatori ancora gli occhi indiscreti del Gf è per te. L’influencer, nelle scorse ore, ha confidato di provare delusione ma per una semplice amicizia in cui si è sentita tradita. sole ha aggiunto, ancora una volta, che ha un uomo con cui si sente ancora profondamente legata.

READ  Vice segretari, fissati gli appuntamenti: Draghi nomina per i servizi il capo della polizia Gabrielli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *