“Ho obiettato agli scout Jorritsma e Ollongren che mi chiamavano Omtzigt”

“Ho obiettato agli scout Jorritsma e Ollongren che mi chiamavano Omtzigt”

Lettera sporgente da Khadija Arib sulla formazione che ora ricordiamo così bene è saliente:

“- La signora Jorritsma e poi la signora Ollongren hanno indicato che non sarebbe stato possibile completare la relazione sulla fase esplorativa alla data prevista. Hanno motivato il fatto che il Consiglio elettorale non annuncerà il risultato finale delle elezioni fino al 26 marzo 2021. Gli scout hanno espresso le loro preoccupazioni per la posizione del leader del partito CDA Wopke Hoekstra e del CDA.Temevano che il signor Omtzigt, che era il numero 2 nella lista del CDA, non avrebbe ottenuto più voti del signor Hoekstra.Secondo la signora Jorritsma, questo potrebbe diventare “un problema” e “un rischio” per la formazione del governo.
– Ho risposto che questa fase esplorativa non riguardava le persone. Inoltre ho detto che non era necessario che il numero 2 ricevesse più voti e che anch’io, in quanto numero 2 della lista dei candidati del PvdA, avrei potuto ricevere più voti. Ho obiettato che le persone diventassero oggetto di conversazione”.

Con questo, Arib conferma che Pieter Omtzigt è stato effettivamente discusso. Questo, mentre Ollongen e Jorritsma fingevano di esserlo completamente sorpreso erano dalle parole “Funzione altrove” sulla carta con cui Ollongren è stato fotografato. La Camera dei Rappresentanti parlerà (16:30) della suddetta lettera di Arib e delle bugie di Ollongren e Jorritsma di lunedì scorso. Nel frattempo, la Camera dei Rappresentanti sembra avere alla base documenti con un rapporto sulla formazione distruggere. Arib scrive di questo: “Ho anche condiviso le informazioni di cui sopra con i ricercatori di ‘Evaluation Firm Formation 2021/2022′”. È strano che queste informazioni non siano state incluse nel rapporto (al quale ha contribuito anche il giornalista dell’NRC Tom-Jan Meeus).

READ  Albert Heijn e il personale concordano su salari più alti del 10% dopo lunghi scioperi | Economia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *