I nuovi colori delle regioni, oggi – Corriere.it

Si basano i dati emersi dalla sorveglianza del gabinetto Regia del ministero della Salute-Iss di venerdì nuovi colori delle regioni.

Le regioni della zona arancione

Come previsto – e confermato venerdì pomeriggio dal ministro della Salute Roberto Speranza durante la conferenza stampa con il presidente del Consiglio Mario Draghi – il Lazio l’unica regione a passare dalla zona rossa a quella arancia. A partire dalla prossima settimana (martedì, secondo l’ultima ordinanza), potranno riaprire scuole, negozi, istituti di bellezza e parrucchieri.

Restano dentro arancia la provincia autonoma di Bolzano, Liguria, Toscana, Umbria, Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Regioni nella zona rossa

Nel zona rossa invece passa il file Valle d’Aosta e si aggiunge alla provincia autonoma di Trento, Lombardia, Piemonte, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Marche, Puglia (dove la Regione ha adottato altre regole restrittive, di cui parliamo rosso rinforzato), Veneto e Campania.

Blocco di Pasqua

Tuttavia, dal 3 al 5 aprile, tutta l’Italia si tingerà di rosso per evitare di viaggiare durante le vacanze di Pasqua. Oggi l’ha messa sul tavolo anche il presidente del Consiglio Mario Draghi il nuovo decreto legge, che entrerà in vigore il 7 aprile: stiamo pensando a una sorta di giallo rinforzato, dove i numeri lo permetteranno, per riaprire bar e ristoranti a pranzo ma solo fino alle 3 o 4, in modo da evitare l’ora dell’aperitivo.

26 marzo 2021 (modificato il 26 marzo 2021 | 14:59)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

READ  RONALDO TRASFORMA LA RABBIA IN GOAL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *