il 737 Max lascia il Brasile

il Boeing 737 Max sta per riavviarsi ufficialmente Brasile. Dopo la messa a terra decisa dalle autorità nel marzo 2019, a seguito di due incidenti che hanno portato al morte di 346 persone – domani, mercoledì 9 dicembre, l’aereo “riprenderà il servizio” in a volo passeggeri.

Sarà la compagnia aerea brasiliana OBBIETTIVO il primo al mondo a riavviare il volo 737 Max dopo quasi due anni di stallo.

L’autorizzazione è arrivata il 18 novembre da Federal Aviation Administration (FAA) gli Stati Uniti. Il Brasile è l’unico altro paese autorizzato a volare finora, anche se le autorità europee e canadesi sembrano essere molto vicine a concederlo.

Boeing: il 737 Max lascia il Brasile

La sospensione del 737 Max risale al Marzo 2019, quando le autorità aeronautiche di tutto il mondo hanno deciso di smettere in seguito a due incidenti mortali.

GOL, attualmente la più grande compagnia aerea brasiliana, ha indicato che i voli che coinvolgono l’aereo viaggeranno su rotte da e per il suo hub principale, quello di San Paolo, anche se non ha ancora rivelato la rotta esatta dei primi voli.

Tutti i passeggeri – specificati dalla direzione aziendale – saranno informati che viaggeranno sul 737 Max e tutti i passeggeri che si rifiutano avranno diritto a volare su altri aerei senza costi aggiuntivi.

GOL ha sette 737 Max nella sua flotta e prevede di rimetterli tutti in servizio alla fine di dicembre. Ha inoltre attivato ordini per altri 95 dispositivi, la cui consegna è prevista tra il 2022 e il 2032.

Mentre il Brasile sarà presto il primo Paese a riattivare i voli con 737 passeggeri Max American Airlines li riporterà sui voli tra Miami e New York, probabilmente dal 29 dicembre. Durante Unito prevede di riavviare nei primi tre mesi del 2021.

READ  Lavoro statale e smart, chi fa di meno smetterà il lavoro agile: così cambiano le pagelle

Attraverso Paulo kakinoff, CEO di GOL, il riavvio rappresenta un momento importante e cruciale, e il suo attuale livello di sicurezza non è da mettere in discussione:

“Siamo lieti che il Boeing 737 Max sia tornato nella nostra rete di voli passeggeri. È uno di l’aereo più efficiente della storia l’aviazione e l’unico ad aver subito un processo di ricertificazione completo, garantendo i massimi livelli di sicurezza e affidabilità. Riaffermiamo la nostra piena fiducia in Boeing ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *