Il concerto dei Rammstein a Groningen è minacciato?  L’ambientalista va in tribunale.  “Alta probabilità di danni all’udito”

Il concerto dei Rammstein a Groningen è minacciato? L’ambientalista va in tribunale. “Alta probabilità di danni all’udito”

La fondazione Nature Conservation Watch si aspetta che i visitatori dei concerti dei Rammstein allo Stadspark subiscano danni all’udito anche con i tappi per le orecchie. È anche per questo motivo che la fondazione sta impugnando in tribunale l’autorizzazione concessa dal comune di Groningen.

Il membro del consiglio Geert Starre ritiene che ci siano buone possibilità che le esibizioni di giovedì e venerdì vengano annullate nella peggiore delle ipotesi. Il comune ha dato il permesso di aumentare il livello di rumore a 103 decibel, mentre 100 è la norma.

“Un pasticcio abbastanza discreto”

,,Ma in realtà si tratta di circa tredici decibel”, ha detto Starre. “È a causa del modo in cui sono configurati gli altoparlanti. L’abbiamo fatto esaminare da un esperto. Il risultato non è solo che c’è un alto rischio di danni all’udito per i visitatori, ma anche che le decine di specie di uccelli presenti nello Stadspark saranno presto spazzate via.

La fondazione sta anche avviando un’azione legale contro la provincia. Starre: ,, Ha autorizzato l’accensione di fuochi d’artificio durante la manifestazione. È tutto un pasticcio piuttosto disordinato, senza nessuno veramente al comando. Il sindaco Schuiling ha concesso il permesso, il comune ha acconsentito ai decibel extra e la provincia è responsabile dei fuochi d’artificio. Insomma: alla fine non c’è nessuno che ha la visione d’insieme.”

Si aspetta che il giudice amministrativo esamini il caso uno di questi giorni. Starre è anche un fan castigato dell’heavy metal. ,,Ma non dai Rammstein. Preferisco il lavoro più duro”.

READ  Oroscopo Branko - oggi mercoledì 2 settembre 2020 - Previsioni per Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci

Leggere qua il rapporto Nature Conservancy Watch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *