Il giudice ha sorpreso durante l’udienza contro Stefan de Vrij: “Vinci la prossima volta!


Sabato 19 febbraio 2022 alle 8:33
Jeroen van Poppel• Ultimo aggiornamento: 08:33

Stefan de Vrij è stato in tribunale venerdì contro la sua ex agenzia commerciale Sports Entertainment Group (SEG). Il difensore 30enne chiede dieci milioni di euro ai suoi ex avvocati per presunto doppio gioco durante il suo trasferimento all’Inter. SEG ha ricevuto 7,5 milioni di euro di commissioni, secondo De Vrij a sua insaputa.

De Vrij si è presentato venerdì ad Amsterdam per partecipare all’udienza con il suo avvocato. L’internazionale arancione è stata accolta in modo informale dal giudice. “Signor De Vrij, grazie per essere venuto perché si svolga l’udienza. La prossima volta vinca contro il Liverpool!”, Ha ricordato la sconfitta di De Vrij mercoledì con l’Inter contro gli inglesi (0-2) in Champions League. . “E’ ancora possibile, ci crediamo”, ha risposto il difensore al giudice.

Il caso ruota attorno al trasferimento di De Vrij effettuato nel 2018 dalla Lazio all’Inter. Nel maggio dello scorso anno, ha scritto segui i soldi sebbene De Vrij non sia stato completamente informato da SEG al momento del suo trasferimento. Da un’indagine della piattaforma giornalistica è emerso che De Vrij aveva l’impressione che la società di intermediazione lo rappresentasse nelle trattative, ma in realtà la società agiva solo per conto dell’Inter. Il club ha pagato 7,5 milioni di euro di commissioni a SEG, all’insaputa di De Vrij. Il disaccordo ha portato De Vrij a rompere con SEG ed è ora assistito da Mino Raiola, che non è parte in causa.

READ  "Il gol annullato a Quagliarella era valido"

De Vrij ritiene che SEG abbia agito “alle sue spalle”, ma l’ufficio ha dimostrato all’udienza di venerdì di non essere a conoscenza di alcun danno. SEG invoca il fatto che non c’era accordo con De Vrij specificando che l’ufficio rappresentava solo il giocatore: “Non per iscritto, non oralmente e non tacitamente”. Secondo SEG, il difensore è stato effettivamente informato che l’ufficio avrebbe ricevuto una forte commissione per il lavoro di intermediazione. Durante la seduta, si è scoperto che grazie al suo miglior trasferimento, De Vrij è diventato il difensore più pagato in Italia. Intasca 25 milioni di euro (37,5 milioni di euro lordi) all’Inter in cinque stagioni. Cinque volte il suo stipendio alla Lazio.

Secondo SEG, De Vrij ha ricevuto uno stipendio “eccezionalmente alto” grazie all’ufficio. “L’Inter non poteva pagare più di 37,5 milioni di euro lordi”, ha detto l’azionista di SEG Kees Vos citato da Il Telegrafo† “Altrimenti non ci starebbe nello stipendio dell’Inter. E nonostante tutto il duro lavoro, non sarebbe credibile se SEG in questo caso agisse del tutto senza retribuzione. Sì, SEG ha fatto soldi. C è una società commerciale, non una beneficenza. Ci sono stati investimenti per anni per sfociare finalmente in una transazione. Se si dovesse raggiungere un accordo, sarebbe necessaria una commissione. Entrambe le parti, compreso De Vrij, erano d’accordo.

“Incredibile”, ha qualificato questa difesa l’avvocato di De Vrij. “Nessun giocatore a questo livello conduce trattative senza un agente. Senta, signora giudice, la lettera al club dice chiaramente ‘il mio cliente’… Non indica che SEG ha agito per conto di De Vrij?” L’impegno dell’avvocato: in ogni caso il risarcimento della perdita di stipendio, che ammonta a 2 milioni all’anno per cinque anni. La corte si pronuncerà il 6 aprile.

READ  "Lasciare tutto nelle mani dell'ASL è problematico. Se bloccano altre squadre, è difficile finire il campionato"


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.