Scoperta di una gigantesca radiogalassia grande almeno quanto 100 galassie di seguito

Non solo è la più grande radiogalassia scoperta fino ad oggi, ma sfida anche la saggezza convenzionale sulla crescita dei sistemi radio.

Gli astronomi di Leiden hanno scoperto per caso una gigantesca radiogalassia, una galassia che irradia molto forte a lunghezze d’onda radio. La struttura è lunga almeno 16 milioni di anni luce, il che la rende paragonabile a 100 galassie di seguito. E a queste dimensioni bizzarre, la galassia è classificata nei libri come la più grande galassia radio mai scoperta.

Ulteriori informazioni sui sistemi radio
Come forse saprai, c’è un buco nero supermassiccio nel cuore di molte galassie. Un tale buco nero esercita una forte pressione sul suo ambiente. Ad esempio, inibisce la nascita di nuove stelle. A volte è piuttosto brutale. Il buco nero crea quindi due correnti a getto (o pennacchi) che espellono dalla galassia il materiale da cui nascono le piccole stelle, quasi alla velocità della luce. La “polvere di stelle” si riscalda così fortemente che si disintegra in plasma ed emette luce radio. E proprio questa luce è stata ora raccolta con l’aiuto del telescopio paneuropeo LOFAR, il cui cuore è nei Paesi Bassi.

Chiamato Alcyoneus – dal nome di un gigante mitologico che ha combattuto Eracle e altri dell’Olimpo per la supremazia sul cosmo – il “gigante radiofonico” in questione si trova a circa tre miliardi di anni luce di distanza.

Distanza
Nonostante questa distanza sbalorditiva, il gigante appare quasi delle stesse dimensioni della nostra luna nel cielo notturno. I ricercatori hanno concluso che la struttura deve avere una lunghezza record. Il fatto che gli astronomi stiano notando solo ora il gigante della radio è perché i pennacchi rilevati (vedi riquadro) sono relativamente deboli. Infine, hanno intravisto il gigante modificando una raccolta di immagini esistenti per rendere più visibili i modelli sottili.

READ  SEGA annuncia Mega Drive Mini 2 con 50 giochi Mega Drive e Mega CD – Gaming – News

L’enorme radiogalassia di Alcyoneus. Immagine: Martijn Oei et al.

La foto dei due pennacchi di plasma è molto speciale. Perché mai prima d’ora i ricercatori avevano visto una struttura del genere generata da una singola galassia. La scoperta mostra che le sfere di influenza di alcune galassie si estendono ben oltre le loro immediate vicinanze.

ragnatela cosmica
È interessante notare che i pennacchi di Alcyoneus possono rivelare informazioni su filamenti ancora in gran parte elusivi nella rete cosmica: un altro nome per l’universo moderno, simile a una rete di fili e nodi che gli astronomi chiamano rispettivamente filamenti e ammassi. Alcioneo, come la nostra Via Lattea, abita un filamento. Di conseguenza, i suoi pennacchi ricevono il vento contrario mentre si muovono attraverso il mezzo. Ciò significa che i pennacchi stanno lentamente cambiando la loro traiettoria e forma. È stato a lungo sospettato che la forma e la pressione nei pennacchi di radiogalassia potessero essere correlate alle proprietà dei filamenti, ma non è mai stato trovato un sistema in cui una tale connessione sia plausibile come in Alcioneo.

Mistero
Tutto sommato, la scoperta di una struttura così enorme è una pietra miliare. Perché Alcyoneus sia così da record è ancora un mistero. Spiegazioni come un buco nero eminentemente massiccio, una grande popolazione di stelle (e quindi molta polvere di stelle) o correnti a getto estremamente potenti sono già state sfatate. Perché abbastanza sorprendentemente, Alcyoneus sembra ottenere un punteggio inferiore alla media in tutte queste aree.

La straordinaria scoperta mette quindi in dubbio le idee attuali sulla crescita dei sistemi radio. Nel prossimo futuro, il team studierà se l’ambiente dei sistemi radio può spiegare una crescita gigantesca.

READ  Recensione Xiaomi Book S 12.4" 2 in 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.