“Il Lecce doveva essere in Serie A, non i granata”

L’ex amministratore delegato della Fiorentina, ora al fianco di Andrea Radrizzani al Leeds United, Sandro Mencucci rievoca la vicenda Salernitana e l’interesse estivo per il numero uno inglese del club campano. Questo quanto riporta TMW: “Era stata fatta un’offerta scritta di 26 milioni di euro ma non c’era nemmeno una risposta eppure il Leeds è uno dei club più importanti quindi Radrizzani avrà i presupposti per prendere una società di calcio. un foglio, non ci hanno preso in considerazione. Si diceva, stando alle indiscrezioni che abbiamo avuto perché la risposta, ripeto, non l’abbiamo nemmeno ricevuta, che le richieste erano 40/50 milioni ma in qualche telefonata avevo fatto notare che il patrimonio tecnico era nullo, in quanto i giocatori erano tutti in prestito dalla Lazio. Quindi avremmo già dovuto aggiungere 15/20 milioni ai 26 milioni per fare la squadra. Adesso hanno 5 giorni per vendere il club e la situazione la vedo drammatica. Non l’avrebbero fatto. Non ha nemmeno dovuto iniziare perché ora le implicazioni sono davvero dure. Prima di tutto, la violenza è fatta a una città e a un tifoso che verrebbe cancellato dal calcio. Poi ci sarebbe una rosa zoppa, con risvolti complicati c quando una squadra sarebbe costretta a riposare prima di una partita importante come il derby di Milano o se l’ultima giornata contava; e che dire del Lecce che avrebbe avuto il diritto di fare la A al posto della Salernitana se non fosse stato fatto partire per niente? Quindi capisco la Lega che ora spinge a chiudere la stagione per la squadra del Granada, con Marotta che l’aveva proposta al Consiglio Federale. Siamo interessati ? No, non più, devi fare le cose in tempo. A luglio avremmo avuto tempo per salvarlo, a gennaio non si possono fare miracoli e chi è responsabile di portarlo in serie B? In Premier League non si sarebbe certo affermata”.

READ  Sirigu: "Mi sono sentito voluto, amato e voluto dal Genoa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *