Il ministro della Salute fiammingo si dimette dopo gli abusi sull’infanzia | ADESSO

Giovedì il ministro fiammingo della salute ha rassegnato le dimissioni dopo un abuso mortale nell’assistenza all’infanzia. Il democristiano Wouter Beke stava ancora traendo le sue conclusioni poiché i critici non si sono più placati e il suo partito ha continuato a perdere elettori.

Beke era già sotto tiro per la sua esibizione nella crisi della corona, ma ci è andato molto vicino dopo la morte di un bambino in un asilo nido a febbraio.

Il dramma, che ha portato a un’indagine penale ea un’indagine parlamentare sulla negligenza nell’assistenza all’infanzia, ha reso Beke, nelle sue stesse parole, “più sorpreso di quanto volessi ammettere al mondo esterno”. Come per una serie di altri incidenti, la supervisione sembra essere stata inadeguata.

L’ex leader del CD&V indica anche un sondaggio schiacciante per il suo partito la scorsa settimana. Secondo lui, ha anche fatto una “profonda impressione”. “Per dare nuova vita al partito”, Beke, importante figura di CD&V nel governo fiammingo, ha deciso di lasciare il campo.

Si è rivolto anche alla stampa in una conferenza stampa inaspettata: “Cari giornalisti, i politici sono solo persone. non riempiteli, non dovrebbero essere allarmati dal fatto che la società si stia polarizzando”.

READ  Il primo lockdown per Kiribati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.