Il prezzo del gas continua a salire dopo i problemi di inventario | Finanziario

Alla borsa europea di Amsterdam, il gas è diventato più costoso di oltre il 5% a 135 euro per megawattora. La scorsa settimana il prezzo del gas è già aumentato del 9%. La compagnia russa del gas Gazprom ha annunciato due settimane fa che avrebbe ulteriormente ridotto le consegne in Germania. Solo il 40% circa dell’importo normale viene fornito tramite il Nord Stream 1, il gasdotto più importante della Germania per il gas russo.

Mentre le parti lottano per trovare un sostituto del gas russo, i livelli delle scorte in Europa sono scesi dell’1% sabato scorso. La situazione rischia di peggiorare ulteriormente poiché il gasdotto Nord Stream sarà completamente chiuso dalla Russia il prossimo mese per manutenzione.

Disclaimer Germania

Il ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck ha precedentemente avvertito che non è chiaro se la Russia riprenderà le consegne di gas attraverso il gasdotto dopo i lavori di manutenzione. Si profilano quindi ulteriori aumenti dei prezzi e razionamento della benzina quest’inverno. In Germania è già iniziata la seconda fase del triplice piano di emergenza per l’approvvigionamento di gas del Paese e Berlino utilizzerà più centrali a carbone per sostituire il gas.

Il pieno rifornimento delle forniture di gas è essenziale affinché l’Europa sopravviva all’inverno quando la domanda di gas raggiunge il picco. I diplomatici affermano che i ministri dell’Energia dell’UE discuteranno i piani di fornitura di gas per il prossimo inverno in una riunione a Lussemburgo lunedì. La Commissione Europea intende presentare a luglio una proposta su come il blocco economico possa anche ridurre la domanda di gas.

Lo scenario di emergenza nella crisi del gas si sta avvicinando, afferma Martin Visser in un nuovo episodio del podcast Kwestie van Centen:

READ  NOVAVAX, il nuovo VACCINO PROTEICO EFFICACE compare anche contro le VARIANTI. DETTAGLI »ILMETEO.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.