Il valore aggiunto della frutta confezionata manualmente in Italia

Il valore aggiunto della frutta confezionata manualmente in Italia

Il valore aggiunto della frutta confezionata manualmente in Italia

“Possiamo contare su un numero di addetti specializzati che smistano e confezionano manualmente tutte le albicocche e le pesche piatte nella stazione di confezionamento durante la stagione estiva. Il risultato è un prodotto raccolto più maturo, e quindi di migliore qualità gustativa, ma anche un prodotto che ha una shelf life più lunga. i clienti, compresi gli stranieri, lo apprezzano”.

Jenny Ghiddi, titolare di Domenico Laghi

Jenny Ghiddi, proprietaria di Domenico Laghi a Forlì, in Italia, ha scelto di smistare e imballare a mano una serie di articoli. “I costi di lavorazione manuale sono superiori del 30%, ma il risultato è notevole”, afferma Mirco Zoffoli, Direttore Commerciale. “La frutta viene trattata con la massima cura e possiamo dire ai nostri coltivatori di raccogliere i frutti più maturi possibile, quindi con un grado Brix più alto. Dal momento che non devono passare attraverso selezionatrici meccaniche, possiamo permetterci di lavorare frutta più delicata. frutta.”

La fase di selezione delle pesche nelle cassette

Allo stesso tempo, la shelf life è decisamente migliore e la frutta può quindi essere esportata senza problemi nonostante un grado di maturazione più elevato. “Inviamo molta frutta in Svizzera. Ci sono regioni in cui i clienti vogliono solo frutta di prima qualità e la nostra gamma soddisfa le loro esigenze.

Imballaggio manuale

Anche in Italia alcuni grossisti e catene di supermercati che puntano sulla qualità apprezzano la frutta matura lavorata a mano. “Avere personale specializzato di cui fidarsi ciecamente è fondamentale. I nostri dipendenti conoscono bene il loro lavoro e ora lavorano in modo indipendente”, afferma Jenny Ghiddi.

Zoffoli guarda all’attuale situazione del mercato con una certa perplessità: “È come salire sulle montagne russe: i prezzi salgono e scendono vertiginosamente ea volte inspiegabilmente”.

READ  Vettel prima della sua ultima gara in Italia: "Proverò tutte le emozioni"

Mirco Zoffoli

“Tuttavia, alcune catene di supermercati, comprese quelle italiane, apprezzano i prodotti di qualità ed è per questo che è possibile pianificare in anticipo ed evitare picchi di prezzo sia al rialzo che al ribasso”, conclude Jenny.

Per maggiori informazioni:
Domenico Laghi SAS
Jenny Ghidi
Via Cà Mattioli, 2
47122 Forlì FC (Italia)
Telefono: +39 (0)543 722349
[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *