Il veto degli Stati Uniti blocca la bozza Onu per il cessate il fuoco a Gaza – Hamelin Prog

Il veto degli Stati Uniti blocca la bozza Onu per il cessate il fuoco a Gaza – Hamelin Prog

Gli Stati Uniti hanno bloccato la risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU che chiedeva un “cessate il fuoco umanitario a Gaza”. La situazione umanitaria a Gaza è stata definita “catastrofica” nella risoluzione proposta. La risoluzione degli Emirati Arabi Uniti, che chiedeva la protezione dei civili e il rilascio degli ostaggi detenuti da Hamas, ha ottenuto 13 voti a favore e un astenuto. Nonostante la pressione del segretario generale dell’ONU, gli Stati Uniti hanno utilizzato il loro potere di veto e respinto la risoluzione. Il vice ambasciatore americano all’ONU, Robert Wood, ha spiegato che gli Stati Uniti si sono impegnati in negoziati seri e hanno fatto proposte proattive come la ripresa delle pause umanitarie, ma il testo della risoluzione era sbilanciato. Gli Stati Uniti non comprendono perché il Consiglio di Sicurezza non condanni gli attacchi terroristici di Hamas del 7 ottobre e non menzioni il diritto di Israele a difendersi.

Gli Stati Uniti hanno espresso il loro disappunto riguardo alla risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU che chiedeva un “cessate il fuoco umanitario a Gaza”. Secondo gli Stati Uniti, la situazione umanitaria a Gaza è stata definita “catastrofica” nella risoluzione proposta. Tuttavia, gli Stati Uniti hanno utilizzato il loro potere di veto e respinto la risoluzione, nonostante la pressione del segretario generale dell’ONU.

La proposta di risoluzione, presentata dagli Emirati Arabi Uniti, chiedeva inoltre la protezione dei civili e il rilascio degli ostaggi detenuti da Hamas. La risoluzione ha ottenuto 13 voti a favore e un astenuto, ma non è stata sufficiente per superare il veto degli Stati Uniti.

Il vice ambasciatore americano all’ONU, Robert Wood, ha spiegato che gli Stati Uniti si sono impegnati in negoziati seri e hanno fatto proposte proattive per migliorare la situazione umanitaria a Gaza, come la ripresa delle pause umanitarie. Tuttavia, secondo Wood, il testo della risoluzione era sbilanciato e non teneva conto degli attacchi terroristici di Hamas del 7 ottobre e del diritto di Israele a difendersi.

READ  Scontro in Ue su Gaza, poi intesa sulle pause umanitarie - Notizie - Agenzia ANSA

Gli Stati Uniti hanno affermato di non comprendere perché il Consiglio di Sicurezza non abbia condannato gli attacchi terroristici di Hamas e non abbia menzionato il diritto di Israele a difendersi. Secondo gli Stati Uniti, è importante affrontare entrambi gli aspetti della situazione a Gaza e non concentrarsi solo sulla protezione dei civili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *