Infissi, ok per il bonus se non vengono ingranditi

03/08/2021 – Nella ristrutturazione di un edificio residenziale unifamiliare, in cui verranno eseguiti sia interventi strutturali, con ridistribuzione degli spazi interni, sia interventi di riqualificazione energetica, la sostituzione degli impianti beneficerà del superbonus 110% in quanto un intervento trascinato.

Ma ad una condizione: i nuovi serramenti possono avere una superficie diversa ma devono rispettare il principio del risparmio energetico. non ammette, al termine dei lavori, la costruzione di superfici più grandi delle precedenti.

Il chiarimento dell’Agenzia delle Entrate è contenuto nel Risposta 524 del 30 luglio 2021.

In merito alla sostituzione degli infissi, l’Agenzia ricorda che, per quanto riguarda l’ecobonus, i lavori devono svolgere il sostituzione di elementi esistenti e non una nuova installazione.

Per lavori diversi da demolizioni e ristrutturazioni, l’ecobonus può essere applicato anche se si prevede di spostare e diverse dimensioni degli infissi, a condizione che la superficie totale dei lavori finiti è inferiore o uguale a quella ex ante.

In sintesi, precisa l’Agenzia, la detrazione è legata al rispetto del principio di risparmio energetico, che è alla base della disciplina agevolativa.

Infissi e superbonus, la versione di Virgilio/Enea

La direzione che l’Agenzia ha espresso in questa Risposta non è del tutto coerente con quella di Enea che emerge chiacchierando con Virgilio, il bot che risponde ai dubbi sul sito dedicato ai bonus di costruzione.

A proposito di serramenti, Virgilio risponde: “Crediamo che, rispetto alle dimensioni originarie, una deviazione molto piccola può essere tollerata (circa 2%) derivanti da motivi tecnici che non possono essere evitati”.

E aggiunge: “In caso di installazione contemporanea di isolamento termico dall’esterno (“cappotto termico”) La dimensione della finestra o della porta può essere modificata solo in base al restringimento della puntura esterna. Allo stesso modo, in caso di installazione contemporanea di sistema a pavimento radiante, puoi solo modificare la dimensione della finestra in relazione a all’aumento del traffico pedonale”.

READ  Riforma Irpef, modello tedesco, semplificazione ed equità: la ricetta del CNDCEC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *