Istat, Pil Italia +0,7% nel 2023, stesso ritmo nel 2024

Istat, Pil Italia +0,7% nel 2023, stesso ritmo nel 2024

Il Pil italiano in rallentamento: prevista una crescita dello 0,7% nel 2023 e 2024

Secondo le proiezioni della Nadef di ottobre, l’economia italiana si aspetta un rallentamento nella crescita nei prossimi anni. Dopo un notevole +3,7% nel 2022, si prevede che il Pil italiano crescerà dello 0,7% sia nel 2023 che nel 2024.

Tuttavia, non tutto è negativo. Quest’anno, la crescita economica sarà trainata principalmente dalla domanda interna che contribuirà positivamente a circa lo 0,8%. Allo stesso tempo, la domanda estera netta si prevede che avrà un contributo negativo di -0,1%. L’economia italiana si trova quindi in una situazione in cui la crescita dipende principalmente dai consumi interni.

Nonostante il rallentamento previsto, la fase espansiva dell’economia italiana dovrebbe continuare anche nel 2024, mantenendo un ritmo simile a quello attuale. Questa proiezione è basata sul fatto che la crescita sarà sostenuta interamente dalla domanda interna.

Da notare che nelle previsioni della Nadef di ottobre, si stimava una crescita dello 0,8% per quest’anno e dell’1,2% per il prossimo. Tuttavia, queste stime si sono ridotte nei nuovi dati proiettati.

Ciò che resta da vedere è come l’economia italiana risponderà a questi cambiamenti nelle prospettive di crescita. Sarà fondamentale investire nella promozione della domanda interna per sostenere l’economia e favorire una ripresa duratura.

Questi dati rappresentano solo stime e le previsioni potrebbero cambiare nel corso dei prossimi anni. Sarà necessario monitorare da vicino l’andamento dell’economia italiana e le politiche adottate per stimolare la crescita.

READ  Energia, decreto per proroga mercato tutelato saltato. Fisco, dichiarazione precompilata più ... - Hamelin Prog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *