Jankto rinato, Damsgaard non lo chiude

© foto Mg Genova 11/01/2020 – Campionato di calcio Serie A / Sampdoria-Genoa / Foto Matteo Gribaudi / Immagine Sport Nella foto: Jakub Jankto festeggia il gol

Sampdoria Genoa, reportage derby: Damsgaard parte bene ma spreca un’occasione d’oro, Jankto è un altro giocatore

Audero 7 Ottimo primo tempo del portiere italo-indonesiano. Al 26 ‘salva la Sampdoria con un’incredibile parata sulla testa di Zapata, mentre sull’ottimo diagonale di Scamacca non può fare niente. Stai sempre attento in altre situazioni.

Bereszynski 5.5 Brutta prima metà del palo. Rischia di fare gol a Genova cedendo palla a Zajc e commettendo lo stesso errore che ha causato il gol di Lerager nell’ultimo derby. Secondo periodo di sofferenza per il terzino, incapace di riprodurre le ultime buone prestazioni.

Yoshida 6.5 Primo tempo pulito del difensore giapponese. Nel resto della partita è sempre attento e preciso.

Tonelli 5.5 Parte bene, ma poi è troppo lento per chiudere Scamacca, troppo libero per finire a rete. Nella ripresa è riuscito ad arginare abbastanza bene l’offensiva rossoblu.

Augello 6 Sempre proattivo e bravo a cercare di cavalcare spesso Damsgaard. Al 13 ‘prova a replicare il gol contro la Lazio, ma il pallone è appena uscito. Buona seconda metà del terzino, che riesce a impossessarsi della fascia sinistra).

Yankton 7 Cerca spesso di concentrarsi sulla curva a sinistra e trovare una triangolazione. Al 23 ‘riesce a lasciare tutti a bocca aperta con un gol magnifico. Nella ripresa non smette mai di correre, riuscendo in numerose occasioni a fermare gli avversari e riavviare la manovra di Dorian (dall’83 ‘ Il riso 5 – Entra male e spreca subito un’ottima occasione nel recupero per la Samp, perdendo palla sulla trequarti dorica)

Thorsby 6 Partita di sofferenza per il norvegese. Al 36 ‘sbaglia un’ottima occasione su corner di Damsgaard: lasciato libero di colpire di testa, non riesce ad inquadrare la porta a pochi passi di distanza. Ha rischiato nella ripresa quando è inciampato e ha dato il rilancio al Genoa. Più volte scende sulla linea difensiva per cercare di fermare i rossoblù sulla trequarti e far ripartire la Samp).

READ  Addio Messi-Barcellona: un grande giocatore europeo è pronto a offrire

Ekdal 6 Gioco di sacrificio quello dello svedese. Al 63 ′ rischia molto di avvicinarsi a Pandev, ma l’arbitro lascia andare (dal 65 ′ Adrien silva 6 – Elegante e preciso nei passaggi, il fisico mediano del Genoa soffre poco).

Damsgaard 6 Sempre attivo, lucido, intrepido. Il talento danese cerca spesso un’accelerazione che non abbia l’effetto sperato, ma è anche bravo a proteggere il pallone ea far ripartire la squadra. Al 70 ′, dopo il palo di Keita, perde un’occasione d’oro per battere Périn (di 73 ′ Candreva 6 – All’82 ‘prova un calcio di punizione ma la palla esce di poco. Ci prova poco dopo con un sinistro difficile, ma il tiro finisce alto).

Ramirez 5.5 Nella partita numero 100 della Samp, Ramirez sembra nervoso, ma spesso cerca di sottrarsi agli avversari con colpi improvvisi, ma senza dare alla Samp lo scintillio necessario (dal 65 ′ Vetro 6 – Determinato tra le linee, cerca spesso il triangolo per entrare nella zona dell’avversario. Nell’ultima parte del match non riesce a dare quel extra che Ranieri gli aveva chiesto).

Quagliarella 5.5 Male nel primo tempo, dove è troppo lento per liberarsi dalla marcatura rossoblù e non riesce ad essere utile alla manovra della Samp. Anche nella ripresa non ha toccato il capitano come ci si poteva aspettare (dal 65 ‘ Keita Balde 6.5 – Grande impatto sul gioco. Al 70 ‘centra il gol colpendo il palo con una conclusione sporcata da Périn. Al 77 ‘riesce a bruciare la difesa del Genoa, ma la conclusione è troppo centrale. Negli ultimi minuti ci prova in tutti i modi, ma la difesa del Genoa riesce a chiudere bene).

READ  Roma, la furia di Friedkin dopo i guai di Diawara. Aspettando la Juventus e altri "tagli"

Genova: Perin 6; Biraschi 6, Goldaniga 6,5, Zapata 6, Criscito 5 (dal 76 ‘Pellegrini sv); Lerager 6.5 (dall’85 ‘Radovanovic sv), Badelj 5.5 (dal 72’ Behrami 6), Rovella 6.5; Zajc 5,5 (dall’85 ‘Melegoni sv); Pandev 5,5, Scamacca 7 (dal 72 ′ Pjaca 5,5).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *