Kaag teme un lungo colpo economico: “Minaccia grande instabilità” |  Interno

Kaag teme un lungo colpo economico: “Minaccia grande instabilità” | Interno

Lo ha detto domenica mattina il leader della D66 nel programma televisivo WNL op Zondag. “Siamo tutti molto preoccupati per l’inflazione elevata”, afferma Kaag. “I prezzi dell’energia sono enormi, colpisce molte persone. C’è una minaccia di grande instabilità, a livello macroeconomico.

Carburante

E si farà sentire anche nei portafogli delle persone, poiché i prezzi di energia, carburante e cibo saliranno alle stelle. Kaag si aspetta un problema che continuerà a farsi sentire per qualche tempo: “Non possiamo dire a nessuno che possiamo farla franca gratuitamente. Stiamo pagando il prezzo e penso che continuerà.

C’è molta pressione sull’azienda per trovare rapidamente rimedi al potere d’acquisto, ma Kaag sottolinea che ci vorrà del tempo per trovare soluzioni. “Non c’è una risposta facile”, dice Kaag, che ripete anche il mantra dell’azienda secondo cui non tutti possono essere compensati per tutto. Il focus è principalmente sui redditi più bassi: “Stiamo lavorando molto duramente per vedere se e come possiamo renderlo il più sopportabile possibile”.

tempo di guerra

Ci vorranno ancora alcune settimane, dice Kaag: “In tempi di crisi e guerra, dobbiamo anche mantenere la calma, mantenere la rotta, vedere cosa possiamo fare. Questo è quello che stiamo facendo in queste settimane”.

Ridurre la dipendenza dal gas della Russia ottenendo di più dai giacimenti di Groningen “sarebbe l’ultima opzione”, afferma Kaag. Sebbene la maggioranza degli stessi residenti di Groningen indichi che si potrebbe estrarre più gas se i Paesi Bassi smettessero di importare gas russo. Kaag lo apprezza: “Penso che sia molto nobile per la gente di Groningen”.

Kaag ha anche risposto alle dichiarazioni del presidente russo Putin che ha definito “crimini di guerra” le sanzioni economiche imposte alla Russia. Secondo Kaag, è “il mondo sottosopra”: “La violazione della sovranità ucraina, l’invasione e ora gli atti di guerra della Russia sono indiscutibili. È qui che iniziò l’atto di guerra. Qualifica le dichiarazioni del presidente russo come “propaganda di guerra”.

READ  Acquistare una casa qui è difficile e costoso? Al piano di sotto è anche peggio

isolamento

Il ministro delle finanze è “molto preoccupato” per il fatto che Putin “agisca sempre più in isolamento”: “Lo vedi più spesso con gli autocrati nei loro ultimi anni, che diventano sempre più eccentrici. C’è un grande pericolo qui. »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *