La cantante e attrice francese Jane Birkin (Je t’aime…) è morta

La cantante e attrice francese Jane Birkin (Je t’aime…) è morta

Jane Birkin nel 2021

Notizie ONSModificato

La cantante e attrice francese Jane Birkin (76 anni) è morta a Parigi. Secondo i media francesi, è stata trovata morta questa mattina nella sua casa di Parigi. Recentemente ha cancellato una serie di concerti per motivi di salute.

Nata a Londra nel 1946, Birkin si è trasferita in Francia alla fine degli anni ’60, prendendo anche la nazionalità francese. È diventata famosa con la canzone Ti amo… nemmeno io dal 1969, che ha cantato con l’allora marito Serge Gainsbourg. È stato nella Top 2000 fino al 2013.

La canzone simboleggia la rivoluzione sessuale degli anni Sessanta. È stato suggerito che sia stato registrato durante l’effettivo rapporto sessuale a causa della sua natura esplicitamente sessuale. È stato vietato in diversi paesi e alcune stazioni radio si sono rifiutate di trasmetterlo.

La canzone è stata originariamente registrata con l’attrice e sex symbol Brigitte Bardot, con la quale Gainsbourg aveva precedentemente una relazione, ma non voleva che fosse pubblicata perché suo marito non era dietro. Accadde nel 1986, quando Bardot aveva messo da parte le sue obiezioni. Birkin la cantava un’ottava più alta di Bardot.

Birkin è stata anche un’icona di stile, nota tra l’altro per la borsa Birkin. Durante un volo Parigi-Londra, la sua borsa è caduta dal vano sopraelevato e il contenuto si è rovesciato sul pavimento. Sospirò all’uomo seduto accanto a lei che era difficile trovare una bella borsa di pelle. Si è rivelato essere il direttore della casa di moda francese Hermès, Jean-Louis Dumas. Ha poi disegnato per lei una borsa di pelle nera: la borsa Birkin.

READ  esplosione brutale, chi la copre di insulti volgari - Libero Quotidiano

La borsa Birkin, che è apparsa in molte varianti diverse nel corso degli anni, è ancora oggi una delle borse firmate più ricercate e costose. I prezzi variano da diecimila euro a diverse centinaia di migliaia di euro. Lo stesso Birkin ne aveva solo uno. “Te ne serve solo uno, sono così pesanti che ti spezzeranno il braccio”, ha detto.

Birkin non era solo una musa ispiratrice di Hermès. È apparsa spesso nelle creazioni glamour del designer Paco Rabanne alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70, con il quale era anche amica.

Birkin era la figlia dell’attrice britannica Judy Campbell e dell’ufficiale di marina David Birkin. Jane Birkin ha sempre mantenuto il suo accento britannico e aveva una voce riconoscibile tra mille.

È stata sposata con il compositore John Barry dal 1965 al 1968, dal quale ha avuto una figlia, la fotografa Kate Barry, morta nel 2013. Nel 1966, ha interpretato una modella nel film Blowup del regista italiano Michelangelo Antonioni, in particolare con Vanessa Redgrave.

Gainbourg

Nel 1969, all’età di 22 anni in Francia, ottiene un ruolo da protagonista nel film Slogan, dove ha incontrato Serge Gainsburg, 40 anni, che era il suo avversario. Non erano solo una coppia di innamorati, ma anche un duo musicale. La figlia Charlotte Gainsbourg è nata dalla relazione nel 1971. Il matrimonio è finito dopo 12 anni.

Ha anche recitato in Morte sul Nilo (1978) E Il male sotto il sole (1982) basato sui libri di Agatha Christie e tra gli altri La figlia di un soldato non piange mai dal 1998.

Dal 1980 al 1991 ha lavorato con il regista Jacques Doillon. Con lui ha avuto la sua terza figlia, Lou, nel 1982, che è diventata musicista, attrice e modella. Doillon ha diretto Birkin in diversi film, come La figlia prodiga (1981), sull’incesto, e, Il pirata (1984), sull’omosessualità femminile, due film che rompono i tabù.

Anche sua figlia Charlotte Gainsbourg è diventata attrice e ha debuttato alla regia nel 2021 con a ritratto da sua madre: Giovanna di Carlotta. Entrambe le donne hanno un ruolo in esso, così come una delle figlie di Charlotte, Jo Attal.

Jane Birkin con sua figlia Charlotte Gainsbourg e sua nipote Alice Attal a febbraio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *