la rabbia dei passeggeri e un video shock – Libero Quotidiano

Il comandante di un volo Da Orlando a Los Angeles è stato costretto a a atterraggio d’emergenza a New Orleans per la morte di un uomo. A bordo, 179 persone arrabbiate che hanno criticato la società americana perché si dice che l’uomo mostri sintomi evidenti coronavirus. Insomma, è morto di Covid-19 in alta quota. A bordo di un aereo affollato. Perché gli hanno permesso di salire sull’aereo? Hanno chiesto i passeggeri arrabbiati, anche perché il volo è proseguito per Los Angeles senza nessuno a bordo. è stata offerta la possibilità di modificare le prenotazioni.

Un passeggero ha twittato contro la compagnia aerea, accusandola di non aver controllato i passeggeri prima dell’imbarco. “Perché non sono stati verificati temperature prima dell’imbarco? “, Avendo notato che il defunto aveva difficoltà a respirare:” Ho guardato la moglie negli occhi, l’ho guardata e lei ha abbassato gli occhi. L’équipe medica a bordo ci ha provato rianimalo per un’ora. La famiglia piangeva, ma la gente era nel panico “, ha detto. Il passeggero ha compilato un modulo spiegando di non essere positivo. Covid-19. Furono inseriti degli assistenti di volo quarantena per due settimane una volta arrivati ​​a Los Angeles.

Tutto ciò è stato documentato da un drammatico video girato a bordo dell’aereo e pubblicato dal Daily Mail: lo puoi vedere cliccando qui.

READ  "Uno dei fratelli non sapeva nemmeno che esistesse"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *