La spesa per gli spot televisivi è tornata a crescere dopo il record del 2021 |  ADESSO

La spesa per gli spot televisivi è tornata a crescere dopo il record del 2021 | ADESSO

La spesa per la pubblicità televisiva ha continuato ad aumentare nella prima metà di quest’anno, avendo già raggiunto la spesa più alta mai raggiunta nel 2021. Secondo l’organizzazione di marketing televisivo Screenforce, durante il periodo di misurazione è stato acquistato un record di 460 milioni di euro di pubblicità televisiva. Questo era il 13% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno prima.

Più soldi sono stati spesi per la pubblicità, soprattutto nel primo trimestre. Su base annua si registra un aumento del 27%. Il confronto con il primo trimestre del 2021 è ancora alquanto errato a causa della pandemia di corona. Allora, le aziende erano più prudenti nelle loro spese.

Il mercato della pubblicità spot e non spot è cresciuto. Il valore totale degli spot, i normali spot televisivi, ammontava a 413 milioni di euro. Ciò rappresenta una crescita del 14% anno su anno. La pubblicità non spot, come gli investimenti degli inserzionisti in programmi, ma anche cartelloni e campagne con influencer, è stata di 47 milioni di euro. Questo è un aumento del 9 per cento.

Inoltre, Screenforce riferisce che il tempo trascorso davanti alla TV è diminuito nei primi sei mesi dell’anno. Il tempo medio di visione era di tre ore e sei minuti al giorno, ovvero 186 minuti. Erano passati 212 minuti un anno prima. Secondo i ricercatori, ciò mostra che i record del 2020 e del 2021 erano chiaramente il risultato della pandemia di corona. A causa del lockdown, guardavamo la TV più spesso.

Nonostante le incertezze economiche e l’incombente recessione, Screenforce prevede che la spesa pubblicitaria televisiva crescerà del 6-8% anno su anno quest’anno.

READ  La Camera dei rappresentanti discute i risultati delle elezioni • Interpellanza dell'ex presidente Trump

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *