L’ambasciata americana in Russia avverte gli americani di attacchi | All’estero

L’ambasciata degli Stati Uniti in Russia ha avvertito oggi i cittadini americani nel Paese di fare piani di evacuazione. Il motivo dell’avvertimento è una presunta minaccia di attacchi, tra gli altri a Mosca e lungo il confine russo con l’Ucraina.




“Sono stati minacciati attacchi contro centri commerciali, stazioni ferroviarie e della metropolitana e altri luoghi di incontro pubblico nelle principali aree metropolitane, tra cui Mosca e San Pietroburgo, nonché in aree di accresciuta tensione lungo il confine tra Russia e Ucraina”, ha affermato l’ambasciata. “Avere piani di evacuazione che non dipendano dall’assistenza del governo degli Stati Uniti”.

Un portavoce del ministero degli Esteri russo, in risposta all’avvertimento dell’ambasciata americana, ha chiesto se gli Stati Uniti avessero trasmesso informazioni su possibili attacchi anche alla Russia stessa. “E se no, come si suppone che qualcuno capisca tutto questo?” lei dice.

Voltaggio

Il governo degli Stati Uniti stima che il numero di truppe lungo il confine ucraino, sia in Bielorussia che in Russia, sia compreso tra 170.000 e 190.000. Mosca dice che terrà solo esercitazioni militari nella regione.

In ogni caso, per il momento, le truppe russe rimarranno presenti nella vicina Bielorussia. Ha annunciato oggi che le esercitazioni militari congiunte con la Russia nel territorio, che avrebbero dovuto concludersi oggi, stavano continuando. “In considerazione dell’aumento dell’attività militare alle frontiere (…) e del deterioramento della situazione nel Donbass, i Presidenti di Bielorussia e Russia hanno deciso di continuare l’ispezione congiunta delle forze armate”, il ministro della Difesa Viktor Khrenin disse.

READ  I giudici negli Stati Uniti sono contraddittori sull'autorizzazione della pillola abortiva | All'estero

bombardamento

Kiev e Mosca si accusano a vicenda di nuovi bombardamenti al confine. L’Ucraina ha chiuso uno dei sette posti di blocco che portano alla regione separatista del Donbass in seguito ai bombardamenti dell’artiglieria. Due soldati sono stati uccisi nell’attacco di sabato. Secondo quanto riferito, anche alti funzionari ucraini sono stati uccisi mentre erano in tournée al fronte.

Mosca ha detto che almeno due proiettili sono stati sparati dall’Ucraina alla Russia. I russi affermano anche che due civili sono stati uccisi in un attacco dell’esercito governativo ucraino nel Donbass.

Francia e Germania hanno invitato i loro cittadini ucraini a lasciare il Paese. Un attacco russo all’Ucraina sarebbe un “grave errore”, ha detto sabato il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Un errore dagli alti “costi politici, economici e geostrategici”. Ha anche affermato che l’Occidente è pronto a negoziare le richieste della Russia “senza essere ingenuo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *