L’azienda si sposta da Settimo a Moncalieri, 130 dipendenti in sciopero: “Quasi tutti part time, i chilometri in più annullano lo stipendio”

Sciopero previsto per domani per gli ex dipendenti dell’Olisistem. La notizia e’ stata data da Fim-Cisl dopo che la societa’ NBT (Numero Blu Torino) ha comunicato ai sindacati l’intenzione di lasciare la sede di Settimo per trasferire i 130 lavoratori a Moncalieri. Settimo, tra gli altri, era già stato scelto per trasferire l’azienda da Rivarolo, vista la provenienza degli operai e la tipologia dei contratti, quasi tutti a quattro ore part-time. “Nonostante un accordo sindacale per mantenere la sede di Settimo, Numero Blu Torino ha annunciato il trasferimento che comporterà ingenti spese di trasferta per i lavoratori – sottolinea il sindacato – inoltre un calo dei volumi sulla commessa porta l’azienda a non confermare circa il 40% di quelli somministrati senza prima aver verificato l’utilizzo degli ammortizzatori sociali”.

Gli operai, quindi, incrociano le braccia per tutto il giorno. “Oggi programmare il trasferimento della sede di Moncalieri significa obbligare queste persone a percorrere 1000 km in più al mese rispetto ai casi attuali. I casi ridurranno lo stipendio mensile a 350/400 euro. Inaccettabili. Questi costi aggiuntivi – conclude il sindacato – annullerebbe la retribuzione del lavoro a tempo parziale”.

READ  quindi controlla tramite google maps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *