lei e il bambino aggrediti da due cani

C’è un’ultima ipotesi inquietante sulla morte di Viviana Parisi e sulla sorte del piccolo Gioele: si indaga sulla possibile aggressione di uno o due cani.

Si aggiunge una nuova ipotesi sulla morte di Viviana Parisi e la scomparsa del figlio Gioele di 4 anni. Secondo quanto si apprende dagli ambienti giudiziari, è indagato un possibile attacco del bambino e della donna da parte di uno o due molossi, forse rottweiler, che sono stati visti nella zona.

Dall’autopsia è emerso un elemento che sembra avvalorare questa ipotesi: c’erano, infatti, morsi di animali sulla gamba della donna. Per scoprire che tipo di animale è, però, è necessario attendere i risultati delle analisi da parte del medico legale. Restano sul tavolo diverse ipotesi.

Leggi anche -> Viviana Parisi, svolta clamorosa: Gioele potrebbe essere morto nell’incidente

Leggi anche -> Viviana Parisi | caccia di testimoni | ‘Hanno visto lei e Joel’

Se vuoi seguire tutte le nostre novità in tempo reale CLICCA QUI

Le nuove ipotesi sul caso Parisi

“Forse Viviana, dopo aver scavalcato il guardrail, è rimasta sorpresa dai cani che hanno aggredito il bambino, che urlava di paura – spiega un investigatore -. La donna ha cercato di difendere suo figlio ed è stata picchiata a una gamba. Chissà. “Ma per il momento si tratta solo di ipotesi al vaglio degli inquirenti e il condizionale è d’obbligo. Viviana Parisi avrebbe potuto salire sul pilone per chiedere aiuto al piccolo Gioele, o semplicemente per scappare dai cani. Intanto gli inquirenti hanno sentito. il proprietario dei cani, ma il contenuto dell’interrogatorio per il momento lo è segretissimo. Le indagini continuano.

READ  Santo Stefano, l'isola della quarantena e la rivolta dei turisti: "Rapimento"

Leggi anche -> Viviana Parisi, la zia si unisce alla ricerca di Gioele: “La trovo da sola”

Leggi anche -> Viviana Parisi, compare un nuovo video: “Gioele era in macchina con lei”

EDS

viviana paris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *