L’estrazione del gas a Groningen sarà la “fiamma pilota” nel prossimo anno gassoso |  ADESSO

L’estrazione del gas a Groningen sarà la “fiamma pilota” nel prossimo anno gassoso | ADESSO

Dal 1° ottobre 2022 il campo di Groningen sarà illuminato, ha deciso lunedì il segretario di Stato Hans Vijlbrief (Mines). Ciò significa che il governo mantiene la sua promessa sull’estrazione di gas a Groningen: per il momento, nella regione viene estratta solo la quantità minima di gas.

L’importo minimo è di 2,8 miliardi di metri cubi di gas per il prossimo anno termico, che inizia ad ottobre. Questo importo deve essere raggiunto per mantenere in funzione le posizioni e l’infrastruttura esistenti. Se dovesse diminuire, il pozzo da cui sgorga il gas non potrebbe rimanere aperto.

In questo modo, il gas del giacimento di Groningen rimane una risorsa di riserva che può essere utilizzata in situazioni eccezionali, come condizioni di freddo estremo e guasti tecnici.

A causa dell’impatto dei terremoti sulla popolazione di Groningen e sulle loro case, il governo vuole fermare l’estrazione di gas il prima possibile. “Con ogni terremoto a Groningen, come quello di Uithuizen sabato, gli abitanti di Groningen sono di nuovo sorpresi”. afferma il segretario di Stato Vijlbrief.

Se la situazione lo consente, ad esempio se le conseguenze della guerra in Ucraina non frenano i lavori, il governo vuole fermare l’estrazione del gas dal giacimento di Groningen nell’autunno del 2023. «I danni alle case, ma anche l’impatto su Groningen è enorme, motivo per cui vogliamo fermare l’estrazione di gas dal giacimento di Groningen il prima possibile”, ha affermato il segretario di Stato.

Tutti i siti di produzione rimarranno aperti durante la prima metà dell’anno termico. Ora sono undici. Vijlbrief deciderà entro il 1 aprile 2023 se è possibile chiudere ora sei siti. Se ciò sia possibile dipende anche dalla situazione geopolitica in quel momento.

READ  Tampone in aeroporto, per i voli nazionali sarà necessario arrivare due ore prima. Fino a 4 per l'intercontinentale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *