L’Europa presenta il primo astronauta con una disabilità fisica | Tecnologia

L’agenzia spaziale europea ESA ha presentato mercoledì i suoi nuovi astronauti. Il gruppo è composto da due donne e tre uomini, tra cui un belga. Annunciato anche il primo astronauta con una disabilità fisica.

Il nuovo team sarà formato all’inizio del prossimo anno per viaggiare verso la stazione spaziale ISS. In futuro potrebbero anche andare sulla luna.

Il nuovo astronauta belga si chiama Raphaël Liégeois ed è classe 1988. Potrebbe diventare il primo vallone nello spazio. Gli altri sono Sophie Adenot (Francia, 1982), Pablo Álvarez Fernández (Spagna, 1988), Rosemary Coogan (Regno Unito, 1991) e Marco Sieber (Svizzera, 1989).

L’ESA ha anche introdotto il suo primo astronauta con una disabilità fisica, il britannico John McFall (1981). Ha perso la gamba destra in un incidente in moto quando aveva diciannove anni. Come atleta, ha gareggiato per il Regno Unito ai Giochi Paralimpici.

Non è ancora certo che andrà nello spazio come “parastronauta”. Il progetto mira a vedere se il viaggio nello spazio è possibile e cosa è necessario fare per questo.

L’ESA ha annunciato l’anno scorso che stava cercando nuovi astronauti. L’organizzazione ha quindi ricevuto 22.523 registrazioni, di cui 982 dai Paesi Bassi. Inoltre, 257 persone hanno presentato domanda per il posto di parastronauta, di cui 13 olandesi.

READ  Polemica sulla vittoria del Real Madrid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.