Maradona ricoverato in ospedale: si trova in una clinica a La Plata

L’argentino venerdì scorso era allo stadio Gimnasia per la partita della sua squadra contro il Patronato. Non è un coronavirus

Diego Maradona è stato ricoverato nella tarda serata italiana in una clinica a La Plata. L’argentino, che ha compiuto 60 anni appena tre giorni fa, è finito in ospedale ma non per il Covid-19: gli ultimi test a cui si era sottoposto il tecnico di Gimnasia, infatti, avevano dato risultati. negativo.

L’allenatore venerdì era allo stadio per la partita della sua squadra contro il Patronato (vinta 3-0), sembrava indebolito e aveva bisogno di aiuto per camminare. Il medico di Diez non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione in merito. Ma in realtà le voci corrono veloci e sembra che all’origine del ricovero possa esserci uno stato anemico, oltre che una situazione psicofisica complessa. Alcol, paura della pandemia, problemi personali / familiari, tutto potrebbe aver contribuito in un modo o nell’altro alla malattia che lo ha portato in clinica.

Il medico personale

Leopoldo Luque, medico di Maradona, smentisce le voci di un possibile ictus: “Non ha avuto un ictus, non si sentiva bene e abbiamo deciso di ricoverarlo. La mia idea è di farlo rimanere in ospedale per almeno tre giorni per seguirlo bene e consentirgli di fare un controllo sanitario generale ”.

READ  L'Emilia Romagna sarà in zona gialla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *