Martina Sviluppo e Paola Viscardi, morte sul Monte Rosa: una grande amicizia – Corriere.it

Passione per la montagna e grande amicizia. Martina Svilpo, 29 anni, residente a Crevoladossola e Paola Viscardi, 28 anni, residente a Trontano, in provincia di Verbania, sono morti nelle montagne che tanto amavano e che da qualche tempo avevano ricominciato a frequentarsi.

sono rimasti bloccato per maltempo a 4150 metri sul livello del mare, sul Monte Rosa, sotto la Piramide Vincent. Martina, originaria di Mondo, dipendente, amava viaggiare. Quando la natura decide di alzare il sipario solo per te, unico spettatore, non puoi che piangere dall’emozione ha scritto sul suo profilo facebook il 30 maggio mentre era all’Alpe Devero, in provincia di Verbania. Grande amante della montagna, sul suo profilo, numerose foto la ritraggono in alta quota, tra le vette del suo Piemonte come nelle Dolomiti, le Tre Cime di Lavaredo. Diverse foto la ritraggono con Paola Viscardi, la 28enne amica di tante escursioni morta con lei sul Monte Rosa. Fiorellino, fiore color oro che sei nato in campo senza essere seminato – scriveva, commentando una loro foto insieme, guardando la bellezza delle montagne. Ah, amor mio, che mi disse così: Che fiore dei campi questo fiorellino!.


Paola, originaria di Trontano, si era trasferita da un anno a Bellinzona dove lavorava come insegnante. È stata insegnante di biologia in un liceo del Canton Vallese. Torneremo a baciarci sulle nostre montagne, scriveva all’amica Martina durante il confino. Era una ragazza solare, amava la vita e la montagna. Porterò con me il ricordo di una persona allegra, gentile e disponibile, dice Lucio Meazza, suo professore universitario. Aveva in programma di intraprendere il Cammino di Santiago quest’estate. Con loro c’era anche Valerio Zolla , 27 anni, di Pettenasco (Novara), ricoverato in Svizzera e le cui condizioni non sono preoccupanti.

READ  Addio a Isabella De Bernardi, ragazza hippie Un Sacco Bello - Last Hour

4 luglio 2021 | 11:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *