Meghan e Harry, un anno difficile: anche la tata li lascia

È passato un anno dal momento in cui Meghan e Harry, duchi di Sussex, hanno annunciato la loro disponibilità a rinunciare alle funzioni e ai privilegi della famiglia reale britannica. Verrà rinominato in tutto il mondo con il termine “MegxitPerché tra le due quella che sembrava volere maggiore indipendenza – nonostante abbia rinunciato alla carriera hollywoodiana a favore dei titoli nobiliari – è sempre stata Meghan Markle.

In attesa del completamento della revisione ufficiale della regina Elisabetta, ce ne sono molti le difficoltà che Meghan e Harry hanno dovuto affrontare in quei 12 mesi: prima il trasferimento negli Stati Uniti, poi l’improvviso L’aborto di Meghan e ora anche la perdita della loro tata di fiducia, che, vista la pandemia globale, avrebbe preferito tornare in Inghilterra piuttosto che restare a Los Angeles con loro. Solo dall’altra parte del mondo, Meghan e Harry avrebbero capito quanto è costata la libertà.

È anche recente addio dei duchi ai social network per troppo odio nei loro confronti attraverso i media, e come se non bastasse per mesi, Harry è stato ritratto come il principe che, per seguire i desideri di sua moglie, è stato costretto a una serie di rinunce, tra cui le sue postazioni militari, perdendo un pezzo di la sua identità e quest’oasi di pace che la famiglia reale ha sempre rappresentato per lui.

Nonostante le difficoltà, però, parlano fonti vicine alla coppia Meghan e Harry come “felici più che mai”, con contratti milionari firmati (come quello con Netflix) e il loro progetto di beneficenza diventa realtà, il Fondazione Archwell:

Essere dove sono, aver creato un impero e un ente di beneficenza, mostra quanto abbiano lavorato duramente per rendere questa transizione un successo.

Ha detto Omid Scobie, coautore di Trova la libertà, il libro pubblicato nel 2020 in cui è stato raccontato il viaggio verso la libertà di Harry e Meghan. Dopo mesi, infatti, è possibile leggere tra le righe del loro lavoro: sin dal primo giorno negli Stati Uniti Meghan e Harry avevano superato il loro obiettivo e si erano tenuti impegnati nonostante i tanti imprevisti, senza dimenticare di rapporti di riparazione: infatti, a Natale, si sono scambiati doni e messaggi di affetto con il resto della famiglia reale, segno evidente che il tempo sistemerà tutto, anche le divergenze che fino a pochi mesi fa sembravano insormontabili.

READ  "La cocca di Maria De Filippi", dopo la delusione del trono | Chi va a Uomini e Donne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *