Minore offerta e consumo di lattuga iceberg spagnola e agrumi in Italia

Minore offerta e consumo di lattuga iceberg spagnola e agrumi in Italia

A causa di una serie di difficoltà colturali e organizzative, al momento la stagione ortofrutticola spagnola non è affatto stabile. Allo stesso modo, non è possibile tracciare una linea coerente per la lattuga iceberg a marchio Ilfres e gli agrumi a marchio Juicì in Italia. Nonostante le tante sfide, ci sono molte opportunità per chi riesce a coordinare coltivazione e vendita.

Dopo una settimana di visita ai suoi principali partner produttivi a Valencia, Murcia e Almería, Raffaele Lasciarrea, direttore commerciale di Ilfres, azienda italiana specializzata nell’importazione di frutta e verdura, stila un inventario.

“Le condizioni meteorologiche sono state sfavorevoli per i coltivatori di lattuga iceberg da dicembre, quando le alte temperature hanno portato a una sovrapproduzione, portando a prezzi bassi. I lotti che non erano di qualità sufficiente sono stati distrutti sul posto. A gennaio il gelo ha paralizzato la crescita del prodotto che è ripartita. I prezzi sono saliti alle stelle ed è stato estremamente difficile fare scorta, anche per noi, che lavoriamo con programmi annuali.

Nonostante le numerose sfide, Ilfres ha continuato a consegnare il prodotto, informando sempre i propri clienti dei problemi che si presentavano. “Il calo delle vendite, comprensibile visti i prezzi elevati, è stato particolarmente visibile nei mercati all’ingrosso. Più stabile la domanda delle catene di supermercati. Nelle prossime due settimane la situazione dell’offerta dovrebbe migliorare e con l’avvicinarsi della Pasqua ci sarà anche un calo ripresa della domanda, che dovrebbe evitare un brusco crollo dei prezzi”.

I principali partner coltivatori di Ilfres hanno anche evidenziato le sfide che il settore degli agrumi deve affrontare in questa stagione, con circa il 30% di prodotto in meno. Come sembra ora, le forniture potrebbero esaurirsi all’inizio di aprile, rendendo necessari programmi con le catene di supermercati per programmare le importazioni egiziane. Al termine della stagione italiana, Ilfres compenserà il calo della produzione in Spagna con la consueta attività di importazione dalla Grecia.

READ  Rutte: l'Italia stessa responsabile dei rendimenti obbligazionari

“Oltre al problema dell’aumento dei costi di coltivazione, il settore nel sud-est della Spagna soffre di una decisione del governo sul trasferimento dell’acqua tra i fiumi che limiterà le possibilità di irrigazione per i produttori e che è già stata oggetto di proteste nella capitale Madrid. Lo scenario è insomma complesso e delicato, e l’esito è tutt’altro che prevedibile”.

Per maggiori informazioni:
Ilfres S.r.l.
Via 7 Copenaghen
76011 Bisceglie (BT) – Italia
Telefono: +39 (0)80 3925085
[email protected]
www.lfres.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *