“Mio figlio in funivia mezz’ora prima del massacro. Papà gli ha salvato la vita”

Daniela Zuccoli, la moglie di Mike Bongiorno e la struggente storia del figlio fuggito Strage del Mottarone. La vedova del mitico conduttore televisivo, scomparso nel settembre 2009 all’età di 85 anni, ha raccontato in un’intervista a Repubblica che suo figlio Michele, nato dall’unione con Mike, avrebbe potuto essere a bordo di questa cabina precipitata il 23 maggio, ed essere coinvolto nell’incidente che ha provocato la morte di 14 persone.

Daniela, appena 71 anni, racconta: “Miki ha preso la funivia da Stresa mezz’ora prima che si schiantasse la stessa cabina in cui si trovava”. Secondo la donna, è stato Mike a salvare suo figlio da lassù: “Non posso fare a meno di pensare che Mike lo abbia tenuto – parole sue – Se parlo con Mike come se fosse ancora vivo.” ? Non esattamente. Non ci sono medium né fantasmi, coltivo una spiritualità di tipo cattolico”.

Daniela Zuccoli e Mike Bongiorno in una foto del 2003 (Lapresse)

“Mike è presente con la sua energia intorno a me – prosegue – sento una tensione che si manifesta in due modi: il primo fa male, è la sensazione di un raro abbandono. La seconda si rilassa e si commuove, questo significa che Mike mi approva”. “La verità – ha detto Daniela a Repubblica – è che nessuno muore davvero. Diventiamo l’universo, ci trasformiamo in energia e quell’energia si trasforma in un corpo un numero indefinito di volte, fino a purificarci completamente”.


Ultimo aggiornamento: lunedì 31 maggio 2021, 10:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA

READ  Stefania Orlando: "Questa cosa non nega l'affetto nei tuoi confronti" - Grande Fratello VIP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *