“Molte persone mancano di integrità”

Jursica MuliniImmagine AT1

Mills è entrata in carica prima delle elezioni parlamentari del 2021. In una lettera d’addio interna ai dipartimenti di Bij1, critica apertamente il partito. Scrive che è “pieno di tossicità, favoritismi e contraddizioni”. Suoni simili si sono sentiti alla partenza di Quincy Gario, che sarà nominato a luglio 2021 fu espulso dal partito

“Ho visto membri chiedere a gran voce giustizia fino a quando una decisione giusta non si adattava a loro. Che i membri vorrebbero un’organizzazione piatta, ma non vogliono mai essere responsabili del proprio comportamento. E così via”, dice Mills nella sua e-mail. “Come donna di colore, non sono mai stata avvicinata e trattata in modo così irrispettoso, né con integrità/onestà o ingiustificata, il tutto con il pretesto di critiche. Lascia che affondi per un po’.

In una breve risposta iniziale, il partito nazionale si dice “sopraffatto dalla decisione” di Mills, ma la rispetta.

Mills: “non è giusto” quello che sta succedendo nella festa

Sabato 2 luglio si deciderà durante l’assemblea generale dei membri del Bij1 chi sarà il nuovo presidente del partito. Nelle elezioni, sarebbe andato tra Jursica Mills e Rebekka Timmer. In precedenza Timmer era anche un membro del consiglio, ma si è dimessa a febbraio, in parte perché non era d’accordo con il corso del partito.

Tuttavia, ha recentemente presentato nuovamente domanda per diventare presidente del partito, nonostante una raccomandazione negativa del comitato di selezione. Ha un grande seguito sui social media e attraverso a difesa personale chiede ai membri di votarla. Timmer vi scrive, tra l’altro, che la politica in Bij1 non è una questione di “ego o status”. “Ma fai le cose che sono necessarie, che tu sia ringraziato o meno.”

In una risposta a questo diario, Mills dice che non si tratta di un conflitto tra lei e Timmer. «Si tratta di Rebecca. Ha ricevuto un parere negativo dal comitato di selezione, ma ha perseverato comunque. Trovo il modo in cui i deputati gestiscono questa offensiva. Se i membri meno conosciuti ricevono una recensione negativa, sono d’accordo. Ma con Rebekah, le persone agiranno.

La fazione Bij1 di Utrecht, tra gli altri, ha inviato una newsletter ai membri in cui chiede sostegno per Timmer. Anche i membri di spicco di Bij1 su Twitter e Instagram la stanno supportando. Timmer ha un forte legame con la leader del partito Sylvana Simons, per la quale lavora alla Camera dei rappresentanti.

Mills definisce “ingiusto” ciò che sta accadendo nel partito. Mills: “Soprattutto in un momento in cui ci sforziamo per un’uguaglianza radicale, a volte dobbiamo adattare il nostro comportamento in nome dell’uguaglianza. Dovresti estenderlo a tutte le nostre azioni, anche se ti senti a disagio. Molte persone nel partito non hanno integrità. Sono molto deluso.”

Rebekka Timmer ora dice che vuole consultare il gruppo prima di rispondere.

Conflitti consecutivi

Oltre alla già citata spaccatura con Gario, sono più frequenti (imminenti) i conflitti all’interno del partito relativamente giovane. La contea dell’Aia rotte a seguito dell’espulsione di Gario con la nazionale Bij1. Il dipartimento di Amsterdam ha minacciato lo scorso mese diviso in due campi, ma durante l’assemblea generale dei membri, la rabbia è tornata placato† Al momento non si sa quali saranno le conseguenze delle dimissioni di Mills per la lotta per la leadership all’interno di Bij1.

Una versione precedente di questo articolo affermava che l’e-mail di Mills era stata inviata ai membri. Questo non è corretto: questa è un’e-mail che è stata inviata ai servizi Bij1.

READ  Bugatti, il marchio potrebbe essere venduto a Rimac entro la fine del 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.