Morata sbaglia ma la Spagna è manita, prima la Svezia

Il Spagna secondo nel girone E dopo la manita alla Slovacchia e vola via per il secondo turno con i leader Svezia. Non è abbastanza per Polonia un grande Lewandowski. Elimina il Slovacchia e il Polonia dato Euro 2020.

Alvaro Morata avuto la grande opportunità di prendere l’iniziativa Spagna, con un fallo di rigore assegnato per un fallo su Bollente: sul posto l’attaccante del Juventus tuttavia si lascia ipnotizzare da Dubravka. La roja ci riprova, prima con Pedro a pochi passi dalla porta sbaglia il colpo al volo poi con una tornata di tiro Morata, ma l’esterno slovacco è sempre pronto.

Meno bene Dubravka al 30′: conclusione di Sarabie colpisci la traversa e il portiere solitario devia la palla in porta in modo imbarazzante. Alla fine della prima metà del Spagna doppia con La porta, con un ottimo colpo di testa su cross Moreno. Il Spagna chiudere i conti nel secondo semestre a 56′ con Sarabie, capace di girare a sinistra con l’obiettivo di un passaggio basso di Jordi alba. La squadra di Luis Enrique a 67 con Torres, con un bel tacco. C’è spazio anche per un altro autogol, quello di Kucka. Alla fine, è manita spagnola.

A San Pietroburgo il Svezia prendere l’iniziativa con il Polonia dopo solo un minuto di gioco: dopo un triangolo con Isacco, Forsberg addebitare un mancino che non lascia scampo Szczesny. Al 17′ i polacchi reagiscono con Lewandowski, capace di prendere due volte la traversa, prima di testa e poi su ribattuta.

Secondo tempo che parte subito forte. Forsberg doppietta al 59′ dopo un assist al bacio di Koulusevsky nella zona, Lewandowski non si arrende però e accorcia subito le distanze con il 2-1 dopo soli 4′: deviazione e virata a destra impossibile per Olsen. 84′ il solito Lewandowski ci vediamo Polonia, segnando il gol del 2-2 tutto solo davanti al portiere avversario. Il Polonia ci prova ma alla fine c’è Svezia chiudi i conti 3-2 con Claesson, ben servito anche da un super Koulusevsky.

READ  Malattia a terra per Christian Eriksen: svenuto a terra, rianimato a terra. L'agente: "È cosciente, respira e può parlare"

OMNISPORT | 23-06-2021 19:55

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *