Nba All Star Game 2021, Harden: ‘Costretto a venire ad Atlanta’

Barba il più aperto a parlare dell’atmosfera surreale del weekend delle star. LeBron: “Di solito ci divertiamo con la famiglia, questa volta sono solo”

L’All Star Game a cui nessun giocatore voleva davvero giocare si svolge in un’Atlanta corazzata tanto lontana quanto la “bolla” creata per l’NBA in zona State Farm Arena, ma che sembra aver dimenticato per un fine settimana di essere ancora nel mezzo di una pandemia. Non ci saranno feste leggendarie autorizzate dalla NBA, un punto fermo dell’All Star Game Weekend, ma in città l’All-Star Game è vissuto come un vero evento.

speciale

Ben diverso è invece l’atteggiamento dei protagonisti, arrivati ​​ad Atlanta sabato sera e poi ripartiti a fine gara. “È sempre speciale partecipare all’All Star Game – sottolinea Chris Paul, uno dei veterani dell’evento -. Poi quando raggiungi la mia età capisci che nulla è scontato, quindi apprezzi tutto in modo diverso. Ovviamente viviamo in una situazione particolare a causa della pandemia, sono curioso di vedere come andrà la partita, anche considerando che non abbiamo nemmeno fatto un allenamento insieme ”. Sulle stesse lunghezze d’onda anche una Kawhi Leonard che, come sempre, quando incontra i media cerca di parlare il meno possibile. “Non ci sono feste ed eventi legati all’evento, facciamo conferenze stampa sullo zoom – sottolinea il giocatore Clippers – non c’è atmosfera, è qualcosa di molto diverso da quello a cui siamo abituati”.

critico

Molto più critico, tuttavia, è James Harden, uno dei giocatori più in forma nella NBA ancora. “Ci hanno costretti a venire – il candidato MVP non usa mezzi termini -. In questa stagione strana e faticosa, con una partita a giorni alterni sarebbe stata utile una pausa settimanale, per ricaricare le batterie e passare del tempo con la famiglia, invece dovevamo venire qui per stare sempre nella nostra stanza. e basta uscire per la partita ”.

READ  Nainggolan torna al Cagliari: Inter sì al prestito secco

surrealista

Ferme LeBron che scatta una fotografia perfetta dei contorni surreali dell’All Star Game 2021. “Ovviamente quest’anno è tutto diverso, c’è una sensazione molto speciale – dice -. Di solito l’All Star Game Weekend è all’insegna del divertimento, ci sono molti eventi e feste e porto sempre amici e parenti. Questa volta però sono venuto da solo e sono rimasto in camera tutto il giorno ”. D’altra parte, Covid non esclude nessuno, nemmeno l’NBA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *