“Non me ne vado dal culo” – Tempo

“Non lascerò andare la mia figa”. Il conduttore di “Questa non è l’arenaMassimo Giletti, nell’episodio di Domenica 7 febbraio si tratta di prendersi cura di custodia per gli occhiali e di Mario benotti travolto dalle indagini sul lotto milionario di dispositivi di protezione cinesi di cui sarebbe uno degli intermediari. Il conduttore punta sempre il dito contro le cifre milionarie raccolte e la mancanza di trasparenza dell’intera vicenda. Tra gli ospiti in studio con il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri c’è anche Sandra Amurri che dichiara: “Il presupposto è che Benotti abbia messo in contatto l’uomo del commissario Arcuri …”

Il giornalista e inviato speciale Benotti è stato accusato del maxi ordine di maschere arrivato dalla Cina, nel marzo 2020, durante la prima ondata di Coronavirus in Italia. Giornalista, inviato speciale, caporedattore della Rai ed ex amministratore delegato di Rai World. “I ruoli assunti dal giornalista sono stati tanti e variegati – spiega Giletti – è stato capo della segreteria del Ministero delle Politiche e degli Affari Europei, consulente legale dell’ufficio del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti”. E qui lo scandalo si aggiungerebbe allo scandalo: Giletti mostra in esclusiva il documento secondo il quale il legale Benotti non avrebbe mai ottenuto il titolo di legge tanto decantato all’Università La Sapienza negli anni 1983-1988 quanto piuttosto dichiarato il tutti i suoi profili, anche social.

E mentre la giornalista Cristina Mastrandrea cerca di interrogarlo sul suo rapporto con il commissario per le emergenze Domenico Arcuri, che ha invece dichiarato finora di non conoscerlo e che in No è ​​L’Arena non rilascia alcuna dichiarazione, il conduttore ribadisce – in più occasioni – che “chi è pagato dagli italiani ha il dovere di essere trasparente”. Se è davvero un laureato, il signor Benotti deve smentire questo sorprendente documento che la dice lunga sull’affidabilità di certi personaggi “si lamenta Giletti”. Tutto questo. apre scenari inquietanti su tutti i documenti da lui firmati “, ammette il viceministro della Salute Sileri”. Per essere consulente legale di un ministro, devi avere un titolo “.

READ  Girelle al salmone, un semplice antipasto da preparare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *