“Offeso da Diego Bianchi? Best Harvey Weinstein” – Libero Quotidiano

Rula jebreal non si è presentato a Propaganda dal vivo di Diego bianchi suo La7 in linea di principio, perché sarebbe stata l’unica donna invitata tra sette uomini. E come femminista estremista quella che è, in breve, sarebbe stato qualcosa di inaccettabile. Peccato che non sia sempre così per il giornalista. Guido Crosetto infatti ha postato sul suo profilo Twitter una foto di Rula con Harvey Weinstein, il produttore hollywoodiano arrestato per molestie sessuali, e ha commentato sarcasticamente: “In effetti Makkox e Zoro sono molto meno inclusivi e molto meno rispettosi nei confronti delle donne del bravo ragazzo. . vecchio Harvey “.

Una brutta storia per Jebreal. Ieri sera 14 maggio Diego bianchi Ha aperto la puntata dando una vera lezione al giornalista: “Rula Jebreal non lo sa Propaganda dal vivo: “Avevamo deciso di condividere ciò che sta accadendo tra Israele e Palestina con un’ospite, la giornalista Rula Jebreal. Non la conosco, abbiamo parlato ieri sera ed eravamo molto felici di avere la sua esperienza nel broadcasting. Venerdì mattina usiamo i social reti per comunicare chi sono gli ospiti della puntata. Tutti inseriamo un po ‘tutti “, spiega Diego Bianchi. L'” errore “sarebbe stato quello di includere l’ospite, in questo caso Rula Jebreal, con un roster e parti del cast cioè inventato con dinamiche casuali. Morale della storia, Rula Jebreal ha visto questo post questa mattina e si è trovata l’unica femmina su 7 maschi. Per coerenza ha scelto di non venire, Rula Jebreal non conosce la nostra trasmissione altrimenti saprebbe cil programma, tra tante difficoltà ed errori, ha vinto il premio diversità ”, ripete.

READ  Ti cercherò, sintesi dell'ultima puntata: dove vedere le due puntate

E conclude: “Chiamiamo qualcuno in trasmissione perché è competente, non per il sesso. Concludo dicendo che l’episodio è spiacevole perché avevamo chiamato Rula Jebreal non come una donna. Ci è sembrato la persona migliore, in termini di storia e capacità, per intervenire. Mi dispiace, qui saremo tutti uomini e non ci sarà nessuno con cui parlare della Palestina con questo approccio che avremmo voluto condividere ”. Nessun commento da Rula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *