Penna d’oro per la scrittrice Nelleke Noordervliet

Penna d’oro per la scrittrice Nelleke Noordervliet

La scrittrice Nelleke Noordervliet ha vinto il Gouden Ganzenveer quest’anno. La giuria dell’annuale Premio di Letteratura la premia come autrice particolarmente versatile ed estremamente coscienziosa in tutto ciò che scrive e fa.

Noordervliet è considerato uno degli scrittori più importanti della letteratura olandese contemporanea. Ha esordito nel 1987 con il romanzo storico Tine o Le valli dove abita la vita, sulla prima moglie di Multatuli.

Altre opere famose di lei sono occhio d’angelo (1991), Il nome del padre (1993) e Pellicano Bay (2002). Ha anche scritto saggi, saggistica, romanzi e rubriche. Il suo nuovo romanzo è uscito di recente Possiamo farlo.

portabandiera

“Nel suo lavoro si concentra su temi di attualità, che sono sempre radicati nella storia, con i quali trasmette a un vasto pubblico l’importanza eminente del contesto storico”, ha affermato il presidente di giuria Jet Bussemaker durante l’annuncio del vincitore su NPO Radio 1 . Lo stato della lingua

Secondo Bussemaker, Noordervliet è un alfiere della lingua olandese. “Ha una visione transfrontaliera ed europea e un orientamento emancipativo con particolare attenzione alle donne. Inoltre, promuove costantemente l’importanza della lingua e della cultura olandese”.

Noordervliet è onorato del premio. “Sono senza parole”, ha detto Lo stato della lingua† “Sorpreso, felice, sconvolto. Un momento da pelle d’oca.”

READ  Caterina Balivo: `` ho le smagliature sulla pancia dalla prima gravidanza ''

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *