Il presidente Van de Kamp del sindacato di polizia ACP si ferma per motivi di salute

FIENILE (ANP) Il presidente Gerrit van de Kamp del sindacato di polizia ACP con sede a Tolweg si dimette da presidente per motivi di salute. L’ACP riferisce che il periodo passato è stato un grande sforzo per Van de Kamp, sia mentalmente che fisicamente.

A seconda della sua guarigione, Van de Kamp rimarrà coinvolto con gli ACP e le organizzazioni associate con un ruolo diverso. “Siamo grati per tutto ciò che Gerrit ha fatto per il nostro ACP e l’organizzazione di polizia come presidente e che continuerà a condividere le sue conoscenze e competenze in futuro”, ha affermato il sindacato di polizia in un comunicato stampa. Van de Kamp ha rassegnato le dimissioni dal suo incarico a metà febbraio dopo due segnalazioni anonime di presunti comportamenti trasgressivi. A marzo ha ripreso le sue funzioni di presidente degli ACP. Un’indagine non ha mostrato che fosse colpevole di alcun comportamento trasgressivo.

Van de Kamp è stato coinvolto nel lavoro sindacale dall’inizio degli anni 90. Dopo aver iniziato come poliziotto come volontario per gli ACP, è stato eletto presidente nel 2004. In questa posizione, è stato attivo come portavoce del sindacato e ha consultato il governo sul contratto collettivo di lavoro per la polizia.

READ  Dall'inferno corona al paradiso in settimane: come il virus continua a sorprendere scienza e politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *