Recensione Razer Blade 14 – AMD Zen 4 e RTX4070

Recensione Razer Blade 14 – AMD Zen 4 e RTX4070

In sintesi

Il Blade 14 è il laptop da gioco più piccolo di Razer, con un peso di 1,86 kg, ma presenta ancora una scheda video RTX 4070 e un processore Ryzen 9 7940HS. È, come siamo abituati da Razers, un laptop robusto con finiture molto curate. L’hardware è veloce ed esegue senza problemi i giochi sui 2560×1600 pixel dello schermo. Questo display ha un’elevata luminosità ed è accuratamente calibrato, ma avrebbe potuto reagire un po’ più velocemente per adattarsi alla frequenza di aggiornamento di 240 Hz. La durata della batteria non è eccezionale per un laptop compatto, ma è compensata da un hardware molto fluido, unico per un 14″. chassis.Tuttavia, i Razer non sono economici e questa combinazione hardware unica costa un bel penny.

La compattezza e il gioco sono due cose che di solito non vanno d’accordo quando si guardano i laptop. Più veloce è l’hardware, più calore viene generato, il che significa che sono necessari dissipatori e ventole più grandi. Quindi la maggior parte dei laptop da gioco veramente veloci sono quelle bestie che non vuoi davvero portare con te.

Questo non si applica al Blade 14, poiché Razer ha inserito una scheda video RTX 4070 in questo laptop da gioco da 14 pollici. è la combinazione magica che unisce gioco e mobilità?Eh sì, vale subito anche 3300 euro?Puoi leggerlo in questa recensione.

Razer Lama 14

Quel prezzo non è solo lì, perché nonostante l’hardware veloce, il Blade 14 è un laptop costoso. Il portatile più economico con RTX 4070 costa 1500 euro, meno della metà del Blade. Ci sono anche laptop da 14″ con RTX 4060 di ASUS e MSI che costano circa 2000 euro. Ma la combinazione di 14″ e RTX 4070 è ancora molto rara al momento e questo rende il Blade unico per ora.

L’hardware veloce non è l’unico motivo del prezzo elevato. È anche solo un prodotto Razer. E i Razer sono costosi. A volte vengono paragonati ai laptop Apple altrettanto costosi e questo perché il design ha alcune somiglianze. Il Blade 14, come ad esempio un MacBook Pro, ha un case interamente in metallo e non è nemmeno sottile. No, il Blade 14 sembra un insieme solido. In nessun momento è possibile premere sulla custodia o consentire che si pieghi leggermente.

READ  Intelligenza artificiale generativa e cybersecurity: quali rischi nel 2024

Come Apple, anche Razer è appeso al meno è megliofilosofia progettuale. Il case è elegante, nero e, a parte il logo Razer sul retro dello schermo, non si direbbe che si tratta di un laptop da gioco, soprattutto se non si lascia che l’illuminazione sulla tastiera lampeggi con tutti i colori dell’arcobaleno , che ovviamente è possibile se lo si desidera.

Parlando di tastiera; i tasti piatti della tastiera hanno un tocco abbastanza netto, ma poco viaggio. In altre parole, non puoi spingerli così lontano. Alcuni utenti lo troveranno meno problematico di altri. Ciò che tutti apprezzeranno senza dubbio è il posizionamento degli altoparlanti, che inviano le onde sonore verso l’alto, su entrambi i lati della tastiera. Molti laptop hanno gli altoparlanti nella parte inferiore, il che spesso non fornisce una buona intelligibilità nelle conversazioni (video). Quindi, sebbene il posizionamento degli altoparlanti sia buono, suonano ancora un po’ metallici, anche per un laptop. I suddetti MacBook lo fanno molto meglio.

Un’altra cosa che Apple e Razer hanno in comune è l’ampio touchpad. Anche il precedente Blade 14 aveva quello e quelle grandi dimensioni sono belle perché non sbagli mai se vuoi colpire la freccia del mouse. Anche la webcam, che adorna la parte superiore del display, non è nuova. È un modello con una risoluzione di 1920×1080 pixel e supporta Windows Hello, quindi puoi accedere utilizzando il riconoscimento facciale. La novità del modello 2023 è la cover che puoi far scorrere davanti alla fotocamera. Un’altra nuova funzionalità della fotocamera è la possibilità di sfocare automaticamente lo sfondo e tracciare il tuo viso. Questa non è una nuova funzionalità per Windows; l’abbiamo già visto sulla versione SQ3 di Microsoft Surface Pro, ma nuovo per i laptop con un processore x86. Per sfocare questo sfondo, il Blade 14 utilizza Ryzen AI. È un motore neurale integrato nei processori mobili Zen4. In precedenza, questi motori neurali erano integrati nei processori Arm, come i chip SQ3 o M1 e M2 di Apple. AMD è la prima a dotare un processore x86 di questo motore neurale. Intel avrà anche un unità di elaborazione neurale nei chip del suo laptop.

Infine, le connessioni sono davvero distribuite in modo molto logico sul caso. A sinistra come a destra, hai accesso a una porta USB-A, che fa un massimo di 10 Gbit/s, e a una connessione USB4. Sulla sinistra è presente anche una connessione HDMI 2.1 e la connessione per ricaricare la batteria. È inoltre possibile caricare il sistema tramite USB-C, ma questo è possibile con un massimo di 100 W e quindi non sostituisce l’adattatore da 230 W in dotazione.

READ  Windows 11 bloccherà presto il tuo account dopo 10 password errate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *