Red Bull ha dato una mancia a Pérez, Verstappen non ne aveva bisogno: “Max è un pilota istintivo”

Red Bull ha dato una mancia a Pérez, Verstappen non ne aveva bisogno: “Max è un pilota istintivo”

Max Verstappen ha tagliato il traguardo come vincitore nella Gran Premio d’Austria e ha visto il compagno di squadra Sergio Pérez finire terzo. Tuttavia, il messicano ha dovuto lottare duramente per questo. In gara ha quindi ricevuto una preziosa dritta dal muretto della Red Bull, di cui Verstappen non aveva bisogno. Così dice il capo squadra Christian Horner.

Pérez avrebbe dovuto iniziare la gara di Spielberg in quindicesima posizione e quindi aveva molto lavoro da fare. Tuttavia, ha fatto una grande gara fino a quando non è rimasto bloccato dietro a Carlos Sainz sulla Ferrari. Pérez aveva la macchina più veloce, ma non riusciva ancora a superare in astuzia Sainz a lungo. In effetti, lo spagnolo ha fatto un uso intelligente delle successive zone DRS sul Red Bull Ring. Con l’aiuto del DRS, Sainz è stato in grado di rispondere ripetutamente al pilota di Guadalajara. Il muretto della Red Bull deve aver dato una mano a Pérez con qualche consiglio prezioso: frena prima, così hai il DRS dopo la curva 3.

Perez ha ricevuto una soffiata dalla Red Bull, Verstappen lo sapeva lui stesso

“Abbiamo ricordato a Sergio (Pérez, ndr) di tenere il DRS alla curva tre”, ha detto poi Horner ai giornalisti. sport del cielo. Consigli di cui Verstappen non aveva bisogno quando era in lotta con Charles Leclerc. “Max è un pilota così istintivo. Ha alzato il gas per ottenere il DRS, sapendo che doveva averlo dopo la curva 3. Stava anche guardando la gara mentre guidava (sugli schermi, ndr), quindi sapeva cosa stava succedendo (in questi angoli, ndr).”

READ  Inter-Real Sociedad 0-0, le pagelle: Lautaro unico a crederci, Sanchez da 5

ANCHE INTERESSANTE: Wolff lotta con un risultato deludente Austria: “Non ho idea del perché”

Pérez ha avuto un momento “difficile” con Sainz

Lo stesso Pérez ha anche indicato dopo la gara di aver avuto non pochi problemi con Sainz. “Pensavo di avere più vantaggio sulle mie gomme, ma Carlos Sainz aveva molto grip alla curva 3 e aveva anche il DRS. È stato difficile superarlo, ma ce l’abbiamo fatta e abbiamo fatto una grande gara”, ha detto il pilota. Messicano.

Puoi guardare la Formula 1 a partire da € 5,42 al mese (abbonamento annuale) su F1 TV Pro. Clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *