Roxeanne Hazes porta sua madre Rachel in tribunale per eredità

Roxeanne Hazes porta sua madre Rachel in tribunale per eredità

Roxeanne Hazes porta sua madre Rachel in tribunale per eredità

Non è ancora noto quali siano i requisiti esatti di Roxeanne. Attraverso il suo portavoce Bernard Tomlow, Roxeanne dice che c’è stata una disputa per mesi. “Dietro le quinte, al di fuori dei media e senza procedure, si è cercato di chiarire una serie di questioni rilevanti. La situazione è abbastanza triste da non poter essere risolta amichevolmente è angosciante. Purtroppo, il resoconto Date le inchieste che sono state condotte all’esterno, il l’unica cosa che resta da fare al giudice è sposarsi, indipendentemente dagli sforzi compiuti per impedirlo”.

Royce de Vries, l’avvocato di Rachel, dice che non vuole rispondere. Né Tomlow commenta il contenuto del caso. Mostra che Roxeanne è delusa dal fatto che le informazioni siano finite sui media. Dalla sua risposta emerge anche che la “figlia Dre” non sta avviando il procedimento istruttorio da sola, ma con l’uomo che all’epoca era amministratore.

Roxeanne e suo fratello André, insieme alla madre, erano gli unici eredi del defunto cantante folk. In un altro caso per conto di un’ex fidanzata e socia in affari di Rachel Hazes, il portavoce di Roxeanne Tomlow aveva precedentemente messo in dubbio l’eredità di Rachel nel 2020. Non gestisce il suo patrimonio. Solo i bambini erano eredi “, ha detto l’avvocato all’epoca.

La morte di André Hazes ha già dato vita a storie folli. Ad esempio, all’epoca si sosteneva che il cantante folk e la sua moglie in sciopero fossero già divorziati al momento della sua morte, ma da allora non è mai stata fornita alcuna prova. Sia gli amici che i nemici concordano sul fatto che Rachel sia stata in grado di trarre il massimo dall’eredità musicale di suo marito attraverso serie di concerti, collaborazioni e programmi TV, tra gli altri. Hazes è quindi ancora uno degli artisti olandesi più apprezzati e fa guadagnare alla vedova un importo di sei zeri all’anno.

READ  lo scrittore Lammers che presta maggiore attenzione a ogni frase che scrive

Questo è un grande contrasto con la situazione subito dopo la morte di Hazes. Secondo Rachel, oltre alla villa da un milione di dollari a Vinkeveen e ai lucrosi diritti musicali, c’erano debiti così grandi che ha dovuto vendere immediatamente la casa. Quest’ultimo non sembra del tutto corretto: la casa era in suo possesso per altri due anni e il solo ricavato della musica degli Hazes avrebbe dovuto bastare a coprire tutte le spese.

Niente di tutto questo le viene naturale, ha rivelato una volta Rachel. “Lascio letteralmente e figurativamente la mia vita per mio marito, per il quale lavoro giorno e notte. Lo faccio con amore, ma è un sacco di lavoro da gestire. Nel profondo del mio cuore, vorrei non avere questo lavoro. Ci lavoro tutti i giorni. »

L’importo esatto dell’eredità diventerà più chiaro durante il processo. In ogni caso, questo non avrà conseguenze per i due figli maggiori di André, Melvin e Nathalie, avuti con le sue due ex mogli. Non possono rivendicare l’eredità perché sono stati diseredati.

acqua e fuoco

Roxeanne e sua madre hanno avuto una relazione difficile per un po’, ma l’anno scorso ha toccato il massimo storico quando la cantante Cari cantanti ha raccontato come deve aver sentito la mancanza di sua madre subito dopo la morte di suo padre. Roxeanne aveva solo 11 anni all’epoca. “Proprio quando hai bisogno che lei pianga. Ho una foto di mia madre e mio padre con me ogni notte, che urla loro ogni notte, ‘Per favore, torna indietro’. Roxeanne ha anche detto che quando era piccola, sua figlia è stata sottoposta a strani problemi famiglie quando suo padre doveva esibirsi. Ad esempio, una volta si è seduta nuda sul divano con un uomo la cui famiglia si è rivelata nudista.

READ  Un 22enne ha un codice QR tatuato sul braccio che fa riferimento al pass verde: "I ristoratori stentano a credermi quando lo mostro"

La stessa Rachel ha detto in reazione a RTL Boulevard all’epoca: “Diciamo solo che è principalmente una ricca fantasia di una ragazza dell’epoca”. Un amico di Rachel, un certo Joop Kruis, è andato anche oltre e ha accusato Roxeanne in un settimanale Storia che “in realtà ha sempre mentito”. Sorprendentemente, è stata Rachel stessa a rivelare una volta di aver bevuto un litro di gin ai frutti di bosco un giorno dopo la morte del marito. Non è chiaro come abbia combinato questo con la cura dei suoi figli.

Litigio aziendale

Pochi mesi prima, Roxeanne si era rifiutata di comparire come testimone in una causa contro gli ex soci in affari di sua madre. Nel 2016, dodici anni dopo la morte della cantante folk, Rachel ha sofferto di depressione e i suoi soci in affari Marieke van Beek e Rob Israel hanno ricevuto procura per agire per suo conto. Grazie alla procura, che è durata fino all’inizio del 2018, “le cose” potrebbero continuare durante quel periodo, ha detto l’avvocato di Rachel, Royce de Vries, nell’aprile 2022. Ma la procura è stata “abusata”, ha detto DeVries. Gli avvocati si sarebbero “arricchiti”, secondo il legale. Rachel ha chiesto che i suoi ex soci in affari e Roxeanne ne venissero informati.

In una dichiarazione scritta alla corte, Roxeanne ha affermato di considerare la posizione di Rachel come una “rappresentazione assurda”. “Se dovessi essere ascoltato come testimone in questo caso, equivarrebbe a screditare mia madre. Perché ciò che sto per testimoniare non farà che danneggiare ulteriormente la reputazione di mia madre. Non lo farò”, ha detto Roxanne all’epoca. . “Anch’io sono una madre ed è mia responsabilità primaria proteggere mio figlio”. Roxeanne e gli ex soci in affari hanno finalmente concordato il pagamento di un conto di 24.000 euro per un programma di coaching. Rachel ha pensato che non fosse abbastanza e ha fatto appello. Non è ancora noto quando verrà presentato questo ricorso.

READ  10 volte più sfacciato della principessa Laurentien

“Roxeanne Hazes ha preso nota del fatto che i vostri redattori sono a conoscenza di una procedura sommaria in corso. Per completezza, la informo che non solo Roxeanne, come lei indica, ma anche l’amministratore successore nominato da André Hazes senior ha avviato questa procedura sommaria.

In consultazione con l’avvocato, il signor Kox, ei clienti, è stato concordato che il sottoscritto fungerà da portavoce con i media in merito a questo procedimento sommario. I clienti ci tengono a ricordare che dietro le quinte, senza media e senza procedimenti, si è cercato per mesi di ottenere chiarimenti su una serie di questioni rilevanti. La situazione è abbastanza triste e il fatto che non possa essere risolta reciprocamente è angosciante. Purtroppo, alla luce delle indagini svolte, al giudice non resta che fare il grande passo, anche se molti sforzi sono stati compiuti per impedirglielo.

Roxeanne e l’amministratore si rammaricano che sia già noto ai media che è stato fatto un rinvio. Credono che le controversie non dovrebbero essere trattate nei media, ma nei tribunali. Sulla base di quanto sopra, le vostre numerose domande sostanziali rimarranno senza risposta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *