Ruud non vede l’ora della finale contro Nadal: ‘E’ il mio idolo’ |  Tennis

Ruud non vede l’ora della finale contro Nadal: ‘E’ il mio idolo’ | Tennis

Per il 23enne norvegese, questa è la prima finale di un torneo del Grande Slam. La migliore prestazione di Ruud in un torneo del Grande Slam finora è stata il quarto round degli Australian Open nel 2021.

Cilic, vincitore degli US Open nel 2014, è partito bene in semifinale. Ha vinto il primo set 6-3 con due break. Poi Ruud ha preso l’iniziativa. Il numero otto della graduatoria ha vinto l’interruzione del 33enne croato sull’1-1 nel secondo set e poi ha pareggiato il punteggio nei set. Nel secondo set, Cilic ha perso due volte il servizio e Ruud ha subito preso le distanze nel quarto set. Sul 5-2, ha ottenuto tre match point sul proprio servizio. Sul primo lo ha subito chiuso con un asso.

Dettare

Ruud aveva vinto il torneo sulla terra battuta a Ginevra prima del Roland Garros e del torneo di Buenos Aires all’inizio di quest’anno. Dei suoi altri sei titoli, ne ha vinti anche cinque sulla terra battuta. Dal secondo set, il norvegese ha servito bene e ha segnato altri sedici assi. Ha dettato il gioco e non ha permesso a Cilic di usare altri breakpoint.

Il match tra i due tennisti che stavano disputando per la prima volta le semifinali del Roland Garros è stato brevemente interrotto sul 4-1 a favore di Ruud nel terzo set. Una giovane donna entrò nella corte di Philippe-Chatrier e si incatenò alla rete con una catena al collo. Indossava una maglietta con la quale voleva attirare l’attenzione sul clima. Gli agenti di sicurezza hanno rilasciato l’attivista. Dopo circa quindici minuti, Ruud e Cilic hanno potuto continuare a giocare. Nonostante il norvegese abbia concesso due break point, è comunque riuscito a vincere la sua partita e poi il set.

READ  Feyenoord per un mini ritiro a De Lutte

Idolo Nadal

Il suo avversario Nadal ha raggiunto la finale dopo il ritiro di Alexander Zverev.

“È fantastico poter giocare contro di lui. È l’ultimo giocatore dei ‘tre grandi’ contro cui non ho ancora giocato”, ha detto Ruud in una finale del Grande Slam. Ammiro davvero Nadal. È l’esempio perfetto di come ti comporti in pista. Non si arrende mai e non si lamenta mai. Adesso può giocare contro un ex studente della sua stessa accademia”, si è riferito.

Per raggiungere questa finale, Ruud ha dovuto migliorare il suo gioco dopo il primo set. “Fin dall’inizio non ho giocato molto bene ed ero un po’ troppo titubante”, l’ottava testa di serie norvegese si è guardata indietro. “Nel secondo set sono riuscito a vincere il suo servizio e da quel momento ho giocato il mio miglior tennis dell’anno. Sono molto contento della mia prestazione qui. Ho iniziato a colpire più forte e servire meglio e giocare a un livello più alto.

Newsletter Telesport

Ogni giorno le notizie sportive più importanti, i risultati, le analisi e le interviste.

Indirizzo email non valido. Si prega di compilare di nuovo.

Giglio qua la nostra politica sulla privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *