Sarah van Soelen lascia parlare il suo cuore: “André era molto precario nella sua precedente relazione…”

Sarah van Soelen lascia parlare il suo cuore: “André era molto precario nella sua precedente relazione…”

Secondo Rachel Hazes, non era assolutamente intenzione che suo figlio André lasciasse improvvisamente la clinica spagnola dopo sei settimane l’anno scorso, dove si era ripreso dall’esaurimento emotivo e successivamente dalla dipendenza da alcol e droghe. Questo non viene affrontato nel tanto seguito documentario Crossroads di Videoland, ma in un’altra intervista con Story, Rachel rivela il vero motivo. “La sua ragazza Sarah van Soelen è venuta in Spagna dopo sei settimane”, racconta Rachel questa settimana in History. “Voleva stare con Andre, ma è stato un incontro molto diverso da quello che si aspettava. Andre le disse in quella conversazione che voleva porre fine alla loro relazione. Sarah non l’aveva visto arrivare. È stato così difficile per lei che André ha deciso di cedere il suo posto in questa clinica a Sarah.

Mettere da parte

Sarah, per la quale André ha lasciato la sua fidanzata Monique Westenberg, conferma la storia di Rachel. “È così che è successo”, dice a Story. Continua, con una punta di amarezza nella voce: “Non credo che André abbia fatto un grande gesto con quello. Perché sei settimane prima avevo fatto in modo che André andasse in questa clinica. Ero già lì perché volevo rilassarmi. L’attenzione per la mia persona è diventata troppa per me. Dalla clinica, ho notato che André non stava bene. Beveva ovunque e con tutti, non dormiva a casa, dormiva tutta la notte… Così ho chiamato il suo manager e gli ho detto di venire subito in Spagna. Questo è quello che è successo allora. Abbiamo poi trascorso del tempo insieme in clinica. E poi vieni messo da parte. Come mai? Per niente! Speravo che il documentario rendesse chiaro il motivo per cui non voleva continuare con me. Tutto quello che disse al riguardo fu che voleva riposare. E che voleva stare da solo. Ma dopo di me ha avuto Anne Rose, ce n’è stata un’altra e ora ha un’altra Sarah. Non credo che sia successo molto allo stare da soli…’

READ  Solange "aveva previsto anche la sua morte". Pochi giorni prima della tragedia ... - Libero Quotidiano

Dolore

Ciò che infastidisce particolarmente Sarah è che, nelle sue stesse parole, non ha mai ricevuto un ringraziamento da André nell’ultimo anno. “Ho visto il documentario Videoland, poi ho sentito che avevo organizzato solo questi cinque giorni. Non è vero. Ho organizzato anche questo secondo periodo in clinica. Ho cacciato via tutto. Sono stato in grado di cancellare le cose alle sue spalle. Prima per una settimana, poi per un mese. E non una volta nel documentario dice: grazie, Saar! Perché ero la ragione per cui ora è pulito e buono con se stesso! Nel documentario, parla costantemente di non voler più vivere a 27 anni. Mi sono assicurato che raggiungesse il suo 28esimo compleanno… E nel documentario, vengo poi liquidata come una ragazza che semplicemente non lo era. Mentre penso: senza di me saresti andato ancora più nel baratro. Poi sei messo da parte e appena menzionato in tutti e cinque gli episodi. Non ha nulla a che fare con il fatto che ho indicato in anticipo che non volevo essere nella foto. Se voleva dirmi qualcosa su di me, poteva. Perché sapevo che non poteva essere negativo. Avevo finito, ma il documentario mi fa rivivere tutto. Per me era reale. E poi quando guardo queste immagini, mi sembra che non sia stata ricambiata. Fa male…’

L’articolo continua dopo l’annuncio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *