Scadenza Ecm. Come trasferire i crediti al triennio precedente per evitare sanzioni – Hamelin Prog

Scadenza Ecm. Come trasferire i crediti al triennio precedente per evitare sanzioni – Hamelin Prog

Scadenza Ecm. Come trasferire i crediti al triennio precedente per evitare sanzioni – Hamelin Prog

La scadenza per l’adeguamento alla normativa ECM è alle porte e un esperto spiega come trasferire i crediti al triennio precedente. In caso di mancata adesione alla formazione continua sono previste sanzioni. La normativa prevede quattro tipi di sanzioni: avvertimento, censura, sospensione e radiazione.

Una delle novità introdotte dalla normativa è il legame tra i crediti ECM e l’efficacia della copertura assicurativa. Pertanto, è fondamentale aderire anche ad ulteriori normative per evitare sanzioni amministrative o penali.

Se non si ha la possibilità di utilizzare i crediti formativi acquisiti nel triennio 2020-2022, è possibile trasferirli al triennio precedente. Per fare ciò, è necessario accedere al portale del Cogeaps tramite il sistema di autenticazione Spid e spostare i crediti. È importante notare che lo spostamento avviene per l’intero valore del credito e non può essere frazionato.

La data limite per l’evento è il 31 dicembre 2023. Pertanto, è fondamentale verificare attentamente la data di conclusione dell’evento per evitare di perdere l’opportunità di trasferire i crediti.

L’adeguamento alla normativa ECM è davvero essenziale per tutti i professionisti del settore sanitario. Non solo assicura una formazione continua di qualità, ma permette anche di evitare sanzioni che potrebbero compromettere l’attività professionale. Pertanto, è fondamentale prendere sul serio queste disposizioni e adottare tutte le misure necessarie per aderire alle normative vigenti.

READ  Studio rivoluzionario trova collegamento tra microplastiche e gravi problemi di salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *