Sicilia, zona rossa per focolaio: 35 positivi. “Tutto è cambiato in mezza giornata”

Tamponi generici

Agrigento, 31 maggio 2021 – Schiusa Covid nell’Agrigentino: prendi il zona rossa una Santo Stefano di Quisquina, un paese di 4.600 anime. Il Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci ha firmato un’ordinanza con la quale le restrizioni entreranno in vigore da mercoledì 2 giugno a giovedì 10 giugno, sperando che il contagio non si aggravi. Inoltre, nella stessa ordinanza, viene revocata immediatamente e con tre giorni di anticipo la “zona rossa” di Riesi, in provincia di Nisseno.

Vaccino, prenotazione online regione per regione

Santo Stefano di Quisquina

Ci sono almeno 35 coronavirus positivi. Da quanto si sa, sono quasi tutti giovanissimi: 23 tamponi molecolari che confermano l’infezione e 12 rapidi che saranno oggetto di ulteriori accertamenti. “Dall’inizio della pandemia – ha detto ieri il sindaco di Santo Stefano, Francesco Cacciatore – abbiamo avuto pochissimi casi ed eravamo un comune senza Covid”. Poi, spiega, «in mezza giornata tutto è cambiato. Non siamo in grado di identificare un episodio specifico. Oltre il 90% dei casi riguarda ragazzi, che fortunatamente presentano solo sintomi lievi: febbre e astenia».

Vaccino Pfizer: ok fascia di età 12-15 anni

Covid in Sicilia

La Sicilia è seconda in Italia per numero di contagi giornalieri. Il bollettino di oggi riporta 258 nuovi positivi nell’isola, su 11.218 tamponi elaborati, con un’incidenza del 2,3%. Le vittime sono 8.

La mappa

READ  WhatsApp, la nuova opzione fa sognare gli utenti: notizie pazze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *