Tennis. Roma senza udienza, Binaghi: ‘idiozia’

Gli Internazionali d’Italia, Presidente Fit, hanno presentato all’Olimpico: “È un vero peccato, ma andiamo avanti e diamo l’esempio. E fortunatamente ci sono tanti campioni ”. Novità sui biglietti: sono previsti rimborsi o super voucher

“Una grande ingiustizia”. Il presidente in forma Angelo Binaghi non ha mezzi termini durante la presentazione della 77esima edizione degli Internazionali d’Italia, in programma dal 14 al 21 settembre. Il riferimento è alla scelta del CTS, condivisa in toto solo due giorni fa dalla Regione Lazio, di vietare completamente la presenza del pubblico.

L’esplosione

“Per la prima volta lotteremo per il pareggio di bilancio e non vorrei che le nostre attività principali pagassero. Soffriamo un’enorme ingiustizia: mentre al suo interno è consentita la presenza anche di altri sport, nessuno potrà accedervi. È sciocco a casa mia. Sarebbe normale che grandi sciocchezze non causassero grandi danni. Abbiamo inviato due protocolli al CTS, seguendo tutti i suggerimenti. Eravamo pronti a tutto per coinvolgere il pubblico e ci saremmo accontentati di molto meno delle 11.500 persone autorizzate ieri al Roland Garros ”. E ancora: “Se la Regione ci avesse fatto capire prima quale fosse il suo atteggiamento, avremmo spostato il torneo altrove, magari a Genova o in Puglia … I danni sono enormi, sia economici che sportivi, ma noi volevo ancora mettere tutto questo per dare un esempio di come non dobbiamo cedere di fronte alle difficoltà. E anche perché ce lo ha chiesto il ministro Spadafora, che fino alla fine ha cercato di farci avere un pubblico: l’immagine deve essere quella di un Paese che è risorto ”. L’amministratore delegato di Sport e Salute, Vito Cozzoli, vuole pensare positivamente: “Anche senza pubblico sarà un meraviglioso Foro Italico, saranno gli Internazionali del Made in Italy”.

READ  Inter, cambio di strategia di mercato: da Tonali e Kumbulla a Vidal e Kolarov | Prima pagina

Il sindaco Raggi

Al convegno installato sugli spalti dell’Olimpico è presente anche il sindaco di Roma Virginia Raggi: «Capisco le amare considerazioni del presidente Binaghi, ma accogliere quest’anno gli Internazionali ci ricorda chi eravamo, chi siamo e chi vogliamo essere. . Durante la serrata la Roma ha rispettato le regole in maniera esemplare, ripartire è un segno di grande speranza ”.

Supervisione e rimborsi

Binaghi ha inoltre annunciato che i biglietti verranno rimborsati con un supervoucher, maggiorato del 25% e utilizzabile nei prossimi due anni anche per le ATP Finals. “Ma per coloro che non vogliono il bene, ci sarà una copertura finanziaria per i rimborsi”, ha aggiunto il presidente.

Così tante stelle

Nessun pubblico ma tanti campioni. “Sono davvero tanti – dice Binaghi, con un sorriso a metà tra soddisfazione e rimpianto – e ci sarà anche una straordinaria copertura televisiva con Sky e Supetennis”. Nella entry list maschile ci sono 19 dei primi 20, Federer è ovviamente assente, ma Nadal è finalmente tornato. Nove top ten per le donne. I giocatori prenderanno una tassa ogni quattro giorni dall’arrivo a Roma, i giocatori ogni 5.

Carta jolly

Le wild card maschili sono state assegnate a Sonego, Sinner, Mager e Caruso. Quelle delle qualificazioni (in programma sabato 12) di Musetti, Zeppieri, Moroni, Cobolli, Lorenzi e Gaio. Tra le donne in tabellone principale Giorgi, Paolini, Cocciaretto, più due Azarenka e Venus Williams. Nelle qualifiche Errani, Trevisan, Gatto Monticone e Pieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *