Tesla Model 3 e Model Y, niente chip AMD Ryzen per le vecchie auto

Sei qui ha iniziato a introdurre alcune modifiche all’anno modello 2022 delle sue Model 3 e Y: ne abbiamo parlato di recente. Come sappiamo, tra le novità più importanti c’è l’introduzione del nuovo chip AMD Ryzen per il sistema di infotainment che sostituisce il precedente Intel Atom. Le differenze di prestazioni sono notevoli come abbiamo visto grazie ad alcuni confronti fatti dagli utenti Tesla.

In particolare i miglioramenti sono evidenti sia in termini di tempi di caricamento delle applicazioni che nell’utilizzo delle applicazioni stesse, soprattutto di quelle più pesanti. L’arrivo di questo nuovo chip ha portato gli utenti Tesla in possesso della vecchia piattaforma hardware a chiedersi se il produttore americano abbia in programma di predisporre una sorta di kit di retrofit per poter installare il nuovo chip. Nei giorni scorsi sono circolate diverse indiscrezioni sulla possibilità dell’arrivo di un kit di retrofit.

Tuttavia, sembra che Tesla, al momento, non intende proporlo, almeno così riporta un rapporto di Sawyer Merritt, solitamente una fonte ben informata sul mondo del produttore americano. Secondo il rapporto, le innovazioni tecniche saranno introdotte gradualmente su tutti i Model 3 e il modello Y prodotto sia in America che in Cina entro il secondo trimestre del 2022.

La cosa più importante, però, è che Tesla non intende modernizzare per rendere disponibile il nuovo chip anche sui modelli 3 e Y già in circolazione. Se il rapporto è corretto, significa che gli attuali proprietari di questi veicoli alimentati a batteria non potranno aggiornare la piattaforma hardware di infotainment delle loro auto a pagamento. Pertanto, se non ci sono modifiche, non avranno la possibilità di poter migliorare le prestazioni dell’infotainment.

READ  è PERFETTO per una fascia di età specifica, ha spiegato il prof. Matteo BASSETTI »ILMETEO.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *