Topman PostNL Belgio in carcere dopo aver fatto irruzione in tre depositi, sospettato di traffico di esseri umani |  All’estero

Topman PostNL Belgio in carcere dopo aver fatto irruzione in tre depositi, sospettato di traffico di esseri umani | All’estero

L’amministratore delegato della società di consegna pacchi PostNL Belgio e il suo numero due sono entrambi detenuti in una cella belga. I due sono sospettati di traffico di esseri umani e di gestione di un’organizzazione criminale, come è noto L’ultima notizia e NOTIZIE VTM

Ieri agenti del nostro vicino paese hanno invaso tre depositi di PostNL† Nove dipendenti sono stati quindi arrestati. Uno di loro era il CEO di PostNL Belgio, Rudy Van Rillaer. Arrestato anche il suo numero due. Questo è il direttore delle operazioni in Belgio. I due sono accusati di dirigere un’organizzazione criminale, traffico di esseri umani, falsificazione e affissione vietata.

Ieri i due, insieme ad altri sette, sono stati portati davanti al gip belga. Ne ha rilasciati sei, alcuni dei quali a condizioni. I due alti dirigenti e un terzo dipendente devono rimanere in carcere per il momento. La Camera del Consiglio deciderà su di loro venerdì. Può rilasciare i tre o metterli a disposizione del tribunale.

Ieri è stata la seconda volta che la polizia belga ha effettuato un’irruzione importante nei depositi di PostNL. Questo è successo circa quattro mesi fa dopo un rapporto di infiltrazione di NOTIZIE VTM e L’ultima notizia† Ciò ha dimostrato che in PostNL non c’era solo lavoro nero, ma anche lavoro minorile. La giustizia belga sospetta che la gestione di PostNL costringa i subappaltatori a commettere atti criminali e che perpetui questo modello. Rischiano pene detentive che vanno da sei mesi a tre anni.

“Pratiche da cowboy”

Per il vicepremier e ministro delle poste belga, Petra De Sutter (verde), è chiaro che qualcosa di fondamentale deve cambiare nel settore del commercio dei pacchi. Si riferisce quindi al fatto che PostNL non è l’unico ad essere stato perquisito dalle autorità giudiziarie. Ad esempio, un deposito del DPD a Mechelen è stato chiuso la scorsa settimana dopo che alcune persone sono state sorprese a fare lavoro nero.

READ  "Nessuno ora è colpevole di schiavitù, ma è bene che vengano fatte delle scuse"

De Sutter vuole quindi modificare la legge postale. Questo può determinare quale percentuale di corrieri di pacchi dovrebbe avere un contratto a tempo indeterminato. “È necessario modificare qualcosa nella legislazione in modo da ridurre i rischi di sfruttamento”, ha affermato il ministro dei Verdi. NOTIZIE VTM† “Voglio poter porre fine alle pratiche da cowboy in questo settore”, conclude il ministro.

Guarda il rapporto di infiltrazione di VTM Nieuws e Het Laatste Nieuws (Premium) di seguito:

L'edificio sigillato di PostNL a Wommelgem.

L’edificio sigillato di PostNL a Wommelgem. © Marc De Roeck

Ufficio sigillato di PostNL a Wommelgem.

Ufficio sigillato di PostNL a Wommelgem. © Marc De Roeck

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *